News crypto 2023: 4 trend previsti dagli investitori per rilanciare il settore

Gli analisti più esperti hanno notato 4 trend che si stanno facendo spazio nel Web3. L'universo crypto potrebbe rinascere nel 2023? Scopriamolo.

news-crypto-2023-4-trend-previsti-dagli-investitori-per-rilanciare-settore

Molti di coloro che operano nel mercato crypto sapranno di cosa stiamo parlando, ma un'attenta analisi è d'obbligo anche per coloro a cui è sfuggita qualche news.

Non possiamo negare che il 2023 si lasci alle spalle un anno orribile per il settore crittografico.

Tutto il 2022 è stato infatti costellato da bancarotta, fallimenti, mercati ribassisti e sfiducia nel Web3.

Timide news positive hanno fatto capolino e sono riuscite a tenere a galla un settore che sembrava potere sprofondare da un momento all'altro.

Tuttavia il Web3 ha bisogno di qualcosa di più adesso.

Non bastano più le rassicurazioni di grandi crypto exchange come Binance o Coinbase, o gli accordi tra Disney e Polygon, piuttosto che gli NFT della Porsche.

Oggi gli investitori vogliono asset vincenti e trend da cavalcare che possano essere sostenibili e rialzisti sul lungo periodo. E, a questo proposito, potremmo esserci!

Ci sono, infatti, 4 trend che si stanno delineando come più che sostenibili.

Di quali si tratta? Potreste essere sorpresi.

DEX, exchange crypto decentralizzati

Qualcuno avrà di certo sentito di quanto accaduto all'exchange centralizzato (CEX) chiamato FTX.

Non è finita affatto bene e, nonostante la lotta per recuperare fondi e ripagare i debiti, la bancarotta ha segnato per sempre la società e l'intero settore.

Tuttavia non tutto è perduto!

Nel vuoto lasciato dall'exchange del CEO "SBF" molte altre società sono riuscite a inserirsi, consolidando la loro posizione e crescendo.

Questo problema ha sottolineato quanto il principio alla base di blockchain e crypto, cioè la decentralizzazione e trasparenza, sia importante.

Tutti i CEX più celebri infatti, da Uniswap a Pancakeswap o dYdX stanno già raccogliendo i fondi degli investitori che hanno mollato il gigante FTX.

Non ancora noti al pari degli exchange centralizzati, i DEX potrebbero facilmente diventare la scelta N.1 degli investitori crypto del 2023.

NFT rinascita: tanti usi quotidiani

Una delle tecnologie che ancora possiede più potenziale inespresso.

Sappiamo che il mercato NFT ha perso molto dal picco raggiunto nel 2021, ma quest'anno ci sono state migliorie che hanno permesso ai trader di ritrovare la fiducia nel sistema Non-Fungible-Token.

Molti NFT stanno cominciando a essere utilizzati come biglietti digitali, pass per eventi esclusivi o semplicemente come token legati esclusivamente al proprietario.

Questi ultimi chiamati "Sould-bound NFT" stanno cominciando a essere utilizzati in ambito lavorativo o medico, non potendo essere in alcun modo trasferiti.

Insomma i token crittografici cominciano a essere impiegati nei modi più svariati all'interno della nostra quotidianità e questo rappresenta un punto di svolta nel sistema!

Una volta integrati nella nostra vita, gli NFT diventeranno una parte integrante del nostro vivere. Al pari, o forse più, dei social network.

Crypto e blockchain, asset reali

Nella quotidianità non rientrano solo gli NFT, ma anche gli asset crypto che vengono sviluppati intorno ad asset del mondo reale.

Sappiamo che il Web3 nasconde sempre sorprese, ma questa non è proprio na di queste. Il mercato immobiliare, l'arte, piuttosto che il fan merchandising sono stati a lungo settori che hanno sfruttato blockchain e crypto.

Oggi è solo un mercato in continua espansione, nulla di più e nulla di meno.

Ma la domanda resta: funziona?

La risposta è sì. Grazie a diversi protocolli come Habor, Gold Pax e Securitize in continuo sviluppo possiamo infatti investire in asset reali trasformati in asset crittografici.

Diversificando, accelerando transazioni e avendo una maggiore liquidità.

Pensate all'acquisto di un terreno o di una casa, piuttosto che di oro, semplicemente usando le crypto e comprando un NFT. Incredibile, no?

Ma è tutto reale e sta già accadendo: si chiamano RWA (Real World Asset).

GameFi: grandi nomi nello sviluppo

Non è un segreto che il gaming abbia cercato di sposare crypto e blockchain per molto tempo.

Tuttavia, le grandi società al pari dei giocatori sembrano ancorati ai vecchi sistemi videoludici, non mostrandosi molto aperti al Web3.

Questo non ha impedito la nascita di giochi basati su blockchain come Axie Infinity o il nuovo Dookey Dash di Yuga Labs!

Il GameFi è ormai nato e continuerà a evolversi, si tratta di un qualcosa di incontrovertibile.

Perché? Semplice. Le società videoludiche possono creare un nuovo modo di guadagnare, al pari dei videogiocatori, sfruttando l'acquisto e la vendita di collezionabili esclusivi o la creazione di nuovi asset all'interno di un videogame.

I grandi nomi del gaming lo sanno, un esempio è l'intenzione di sviluppare il settore da parte di Square Enix nel 2023.

Previsioni crypto 2023

Avete un interesse relativo a blockchain, token e criptovalute?

Questo sembra uno dei momenti migliori per approfondire la questione.

Il 2023 potrà essere un anno di rinascita, o perlomeno uno di consolidamento.

Difficile credere in un totale crollo del mercato o di nuovi ribassi sostenuti: questo potrebbe portare alla fine dell'intero settore!

E, come abbiamo detto, almeno 4 trend crescenti sembrano più che promettenti nel 2023.

Chissà che il settore crypto non sia pronto davvero a un nuovo slancio, grazie al loro sviluppo!