Vitalik Buterin: Ethereum può tornare alle origini

Secondo Vitalik Buterin ci sono i presupposti perché Ethereum ritorni più simile a com’era alle origini: cypherpunk.

vitalik-buterin-ethereum-puo-tornare-alle-origini

La visione iniziale di Bitcoin ed Ethereum era profondamente idealistica e mirava a costruire un’Internet e un’economia più aperte, decentralizzate e resistenti alla censura.

Questo pensa il cofondatore di Ethereum Vitalik Buterin secondo cui, nel corso del tempo, questa visione è svanita con l’aumento delle commissioni di transazione, rendendo più dominanti le applicazioni incentrate sui pagamenti e sulla speculazione.

Cypherpunk è un movimento che sostiene l'uso della tecnologia per promuovere la privacy e il cambiamento sociale proteggendosi dall'oppressione statale o aziendale.

Ethereum torna alle radici

La buona notizia è che ci sono stati segnali di rinascita culturale nel 2023 grazie ai rollup che riducono le commissioni, ai progressi nella tecnologia della privacy come la zk-proof (prova a conoscenza zero) e al desiderio di andare oltre l’eccessiva finanziarizzazione.

Ethereum potrebbe essere un banco di prova per innovazioni di sicurezza aperte e decentralizzate che potrebbero successivamente avere un impatto sulla natura stessa di Internet.

Inoltre, secondo Buterin, l’innovazione tecnologica ideale del futuro Web3 prevede equivalenti decentralizzati a DNS, e-mail, pagamenti, identità, pubblicazione e governance che interagiscono evitando punti di controllo centrali.

Buterin conclude il suo post sostenendo che molti si avvicinano alle criptovalute per arricchirsi, ma si convertono alla decentralizzazione quando si rendono conto di cosa è capace la tecnologia:

"Ci sono molte persone il cui primo impatto col mondo crypto è rappresentato dal desiderio di arricchirsi, salvo poi familiarizzare con l'ecosistema e diventare avidi credenti nella ricerca per costruire un mondo più aperto e decentralizzato."

Buterin la scorsa settimana ha proposto misure per ridurre il carico sulla blockchain di Ethereum riducendo il numero di firme crittografiche che i validatori devono produrre.

A maggio, aveva messo in guardia sui pericoli derivanti dall'estendere il consenso di Ethereum oltre le sue funzioni principali di convalida dei blocchi e protezione della rete.

ETH raddoppia nel 2023

Ether (ETH) è aumentata la scorsa settimana, raggiungendo il massimo del 2023 di 2.430 dollari il 28 dicembre. Negli ultimi mesi l'asset ha ampiamente seguito Bitcoin e i token blockchain concorrenti come Solana e Avalanche.

Ethereum è il secondo asset crypto più grande al mondo e il punto di riferimento mondiale per gli smart contract. Inoltre, il suo prezzo è raddoppiato rispetto all’inizio dell’anno, quando veniva scambiato a soli 1.200 dollari.

Infine, secondo gli analisti che hanno misurato i guadagni dei cicli precedenti e li hanno proiettati in avanti, i prezzi dell’ETH potrebbero salire fino a 15.000 dollari durante la prossima bull run.