Vuoi comprare una casa popolare? Ecco come si fa: tutto su bandi e requisiti richiesti

Come si fa a comprare una casa popolare? Ecco i casi in cui l'acquisto è possibile e i requisiti da rispettare per accedere alla compravendita.

comprare casa popolare come si fa

Quando si sente parlare di casa popolare, la prima soluzione per abitarci che viene alla mente riguarda l’affitto. Non tutti sanno, però, che è possibile comprare una casa popolare: come si fa?

È bene sottolineare innanzitutto che questa opportunità non è sempre disponibile. Delle migliaia di abitazioni popolari esistenti nel nostro Paese, solo una piccola parte può essere acquistata. Una volta comprata, la casa popolare diventa un vero e proprio possedimento dell’ex assegnatario.

Tuttavia, c’è una procedura specifica per comprare una casa popolare: scopriremo insieme come si fa ad effettuare questo tipo di acquisto. Un acquisto che prevede il rispetto di una serie di requisiti specifici e di condizioni chiarite dagli appositi bandi.

Come si fa a comprare una casa popolare: i bandi di acquisto

La prima informazione utile per coloro che intendono comprare una casa popolare e si domandano come si fa è che l’acquisto di tali abitazioni viene regolamentato da appositi bandi.

Il primo step per l’acquisto di un alloggio popolare è l’assegnazione da parte del Comune. Non tutti gli interessati all’acquisto di un immobile possono infatti comprare una casa popolare. Questo perché gli edifici popolari, anche qualora una casa venga messa in vendita, non vengono venduti come una normale abitazione.

E non sono affatto disponibili per chiunque: solo l’attuale assegnatario può richiedere di comprare la casa, qualora questa venga messa a bando.

Quindi, è possibile comprare una casa popolare solamente dopo aver precedentemente partecipato ai bandi di assegnazione di un alloggio popolare. Una volta che la casa è stata assegnata, sarà necessario verificare frequentemente l’eventuale presenza di un bando di acquisto per l’alloggio.

Il soggetto a cui è stata assegnata la casa popolare potrà dunque candidarsi per comprarla, ma solamente dopo la pubblicazione del relativo bando di acquisto.

Ovviamente, non è detto che coloro che hanno ottenuto l’assegnazione di una casa popolare potranno comprarla.

Abbiamo già detto che solo una parte degli edifici popolari viene messa in vendita. Questo perché questi alloggi, qualora di proprietà dell’Edilizia Residenziale Pubblica, non possono essere tutti rivenduti. L’ente deve infatti garantire un certo equilibrio tra gli alloggi assegnati e quelli che invece possono essere oggetto di vendita.

Comprare una casa popolare, come si fa? I possibili acquirenti

Questo perché non è possibile, per l’Edilizia Residenziale Pubblica, registrare carenze di alloggi popolari da assegnare. Viene dunque stabilito territorialmente quali e quante case popolari possono essere destinate alla vendita.

Questa considerazione ci permette dunque di individuare con esattezza i possibili acquirenti di un edificio popolare. Quando ci si domanda come comprare una casa popolare, bisogna dunque accertarsi che la casa assegnata faccia parte del piano di vendita disposto dall’Edilizia Residenziale Pubblica.

Abbiamo già detto che l’assegnatario rientra tra i potenziali acquirenti, ma non è l’unico soggetto al quale è permesso l’acquisto di una casa popolare.

Anche i suoi familiari e/o conviventi possono partecipare al bando di acquisto.

 

Leggi anche: Cappotto termico in condominio, ecco come opporsi e cosa dicono le ultime sentenze

I requisiti richiesti

Essere il regolare assegnatario dell’alloggio o un suo parente non è l’unico requisito da rispettare per comprare una casa popolare. Esistono, infatti, anche altri requisiti da rispettare per partecipare al bando di acquisto.

In primis, il soggetto interessato all’acquisto deve aver ottenuto l’alloggio popolare da tempo. Di norma, si può acquistare una casa popolare solo se si vive nell’alloggio da almeno cinque anni.

Altro aspetto fondamentale, poi, riguarda i pagamenti dell’affitto mensile. Possono cioè richiedere di comprare la casa popolare in cui si vive solamente coloro che sono in regola coi pagamenti.

Dunque, che succede se non pago l’affitto della casa popolare? Oltre a dover fare i conti con la decadenza al diritto di alloggio, non si potrà partecipare al bando per comprare la casa popolare in questione.

Ricordiamo che quelli appena segnalati sono dei requisiti generali. Per conoscere eventuali requisiti specifici, è necessario consultare il bando di vendita relativo all’abitazione di proprio interesse.