Comprare casa all'asta: consigli su cosa fare e cosa evitare

Comprare casa all'asta è una procedura sempre più in voga tra chi è alla ricerca dell'affare della vita. Ecco tutti i consigli per un'aggiudicazione senza rischi.

consigli-comprare-casa-asta

Tra i metodi alternativi alla classica compravendita per una casa, vi è l’acquisto tramite asta.

Secondo le statistiche raccolte dai professionisti del settore, negli ultimi anni stanno aumentando le persone che fanno affidamento su questa procedura, inizialmente parecchio screditata per i rischi ad essa connessi.

Infatti, in precedenza, in molti preferivano ignorare lo strumento dell’asta spaventati dalla burocrazia della procedura e dalle informazioni a volte poco chiare relative agli immobili da acquistare.

I numeri attuali, sono molto più incoraggianti, e mostrano una fiducia sempre più genuina degli acquirenti nei confronti delle aste giudiziarie, viste come unico metodo per concludere l’affare della vita.

Ma come funziona l’acquisto di una casa all’asta? Come evitare i rischi principali?

Come comprare casa all’asta

Per comprare una casa all’asta, è innanzitutto necessario collegarsi al Portale delle vendite pubbliche del Ministero della Giustizia e selezionare la categoria di proprio interesse.

Il primo passo è poi quello di inviare la propria offerta stando molto attenti a tutte le caratteristiche e i requisiti imposti dall’avviso di vendita, in modo da formulare un’offerta che possa essere accolta.

Per la proposizione di un’offerta consona, è consigliabile effettuare uno studio scrupoloso sulla perizia rilasciata sulla casa da acquistare all’asta. A tal fine, non di rado, i possibili acquirenti si affidano a professionisti del settore. Inoltre, qualora non si avessero i fondi necessari, è possibile richiedere un mutuo al proprio istituto di credito, che può concederlo all’esito di una perizia positiva.

Una volta studiata la situazione, l’acquirente può procedere all’invio dell’offerta in busta chiusa corredata da una cauzione pari al 10% dell’offerta.

Se al termine dell’asta, il potenziale acquirente è l’unico ad aver inviato l’offerta, compra la casa. Se sono presenti altre offerte, inizia una fase di rialzo tra i contendenti, da cui solo il maggior offerente uscirà vincitore.

A conclusione della procedura, chi si è aggiudicato l’asta, ha generalmente quattro mesi di tempo per il saldo.

Consigli per comprare casa all’asta senza rischi

Alla luce di quanto detto, ecco un riepilogo dei consigli da seguire per comprare una casa all’asta limitando i rischi:

  • studiare alla perfezione l’avviso di vendita, in modo da essere sicuri di formulare un’offerta valutabile;

  • munirsi del budget necessario al saldo definitivo in caso di aggiudicazione dell’asta, magari sentendo in via preventiva la propria banca per l’eventuale concessione del mutuo;

  • verificare la perizia per escludere la possibilità di un’opposizione da parte di terzi;

  • verificare eventuali abusi edilizi della casa, che si ricorda possono essere sanati in 120 giorni dall’acquisto.

In conclusione, come tutte le operazioni di grande rilevanza economica, l’acquisto di una casa all’asta non è esente da rischi ma è possibile farlo senza avere problemi, rappresentando un grande affare per l'acquirente.