Forze armate: cosa non pagano, convenzioni e agevolazioni

Polizia, esercito e carabinieri godono di alcuni sconti su mutui, assicurazione, viaggi in treno e per l'acquisito dell'auto. Ecco le convenzioni per il 2022.

Image

Nel nostro Paese le Forze armate hanno vantaggiose convenzioni e agevolazioni in virtù dell'importantissimo ruolo che svolgono per la tutela dei cittadini e della sicurezza pubblica.

Si tratta di convenzioni rinnovate annualmente, ad esempio per il 2022 prevedono la possibilità per i rappresentanti delle Forze armate di viaggiare gratis sui treni regionali e di avere consistenti sconti sull'acquisto di alcune tipologie di automobili.

Inoltre esiste una lunga lista di banche, compagnie assicurative private e centri medici che offrono tariffe scontate e sovvenzioni ai membri dell’esercito italiano, ai Carabinieri ma anche per agenti della Guardia di Finanza e poliziotti.

In alcune Regioni (ad esempio la Lombardia) le Forze dell'ordine possono viaggiare gratis sui mezzi del trasporto pubblico e molte altre agevolazioni sono previste per le Forze armate durante lo svolgimento delle mansioni.

Esistono convenzioni anche per l'apertura di conti correnti e l’erogazione di mutui bancari agevolati.

Abbiamo raccolto in questa breve guida cosa non pagano Forze armate e Forze dell’ordine, le agevolazioni e le convenzioni per il 2022.

Chi sono le Forze armate, significato e differenza con Forze dell'ordine

Prima di vedere quali sono gli sconti in vigore per le Forze armate, dobbiamo capire di chi stiamo parlando. Spesso si fa confusione tra Forze armate e Forze dell’ordine, si tratta però di corpi differenti.
Le Forze armate dipendono direttamente dal Ministero della Difesa e quindi sono corpi militari. Infatti ne fanno parte:
  • l’Esercito italiano;
  • l’Arma dei Carabinieri;
  • la Marina militare;
  • l'Aeronautica militare.
Invece poliziotti, Vigili del fuoco, finanzieri e guardie forestali appartengono alle Forze dell'ordine e non sono corpi militari. Infatti dipendono dal Ministero dell’Interno (Polizia di Stato e corpo dei Vigili del fuoco), della Giustizia (la Guardia di Finanza) e dell’Ambiente (la Guardia Forestale).
Sia le Forze armate che le Forze dell'ordine godono di molteplici agevolazioni e sconti, non pagano alcuni servizi nazionali e regionali e possono beneficiare di particolari convenzioni.

Convenzioni Forze armate per il 2022

La Legge di Bilancio, ogni anno, stanzia ingenti finanziamenti destinati ai membri delle Forze armate e delle Forze dell'ordine. Ad esempio le convenzioni per il 2022 ammontano a 10 milioni di euro, in aggiunta agli 8 milioni già previsti nella Manovra dello scorso anno.
Tale cifra è destinata ai corpi di Polizia di Stato, Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco, Arma dei carabinieri, Guardia di finanza e Forze armate (quindi militari e appartenenti alla Marina e all'Aeronautica).
Di primaria importanza l'istituzione di un fondo destinato alla previdenza sociale dei membri delle Forze armate e delle Forze dell'ordine di valore crescente negli anni: si tratta di 20 milioni di euro per 2022, 40 milioni per il 2023 e 60 milioni di euro per il 2024.
Il fondo servirà a coprire le pensioni integrative complementari che si aggiungono alle normali pensioni erogate dall'INPS.

Agevolazioni auto per Forze armate (anche per Alfa Romeo e Jeep)

Una delle agevolazioni più importanti per i membri delle Forze armate riguarda lo sconto sull'acquisto dell'automobile, di moto o di ciclomotori. Agli stessi sconti hanno diritto anche gli appartenenti alle Forze dell'ordine quindi la Polizia di Stato, i Vigili del fuoco e Guardia di Finanza.
Le agevolazioni riguardano le automobili del gruppo FCA (Fiat Chrysler Automobiles) di cui fanno parte Fiat, Lancia, Abarth, Jeep e Alfa Romeo. Per esempio per chi acquista una Fiat Panda benzina si applica lo sconto del 23%, sulla Lancia Ypsilon il 24%, sull'Alfa Romeo Giulia il 13% e per un’automobile Jeep Renegade il 9%.
Le agevolazioni variano anche in base al fatto che l'automobile sia a benzina, diesel o GPL. L'agevolazione auto per le Forze armate e dell'ordine si applica sul prezzo di listino, è cumulabile con altri sconti e non esclude la possibilità di pagare tramite permuta di una macchina usata.

Agevolazioni e convenzioni Trenitalia e Trenord per Forze armate

Tutti i rappresentanti delle Forze armate possono viaggiare gratuitamente sui treni regionali, cioè sulle tratte di Trenitalia e Trenord. Invece sono esclusi i treni ad alta velocità Frecciarossa, Frecciargento, Italo e gli Intercity.
L’agevolazione vale anche nei festivi e nei weekend. Per viaggiare gratis, tuttavia, bisogna rispettare alcune condizioni:
  • militari e altre Forze armate devono presentarsi al capotreno o al personale di accompagnamento, indicare la tratta e segnalare il proprio posto a sedere;
  • agenti e ufficiali devono mettersi a disposizione in caso di necessità, quindi garantire il pronto intervento per assicurare l'ordine pubblico sul treno.
In altre parole, il viaggio sui treni è gratis a condizione che si presti servizio.
Per questo alle Forze armate ed anche alle Forze dell'ordine è richiesto di esibire il tesserino di riconoscimento, formalità non richiesta a chi indossa la divisa.
Qualora il treno fosse affollato e non ci fossero posti a sufficienza per i passeggeri, le Forze armate che viaggiano gratis sono tenute a cedere il posto a sedere.
Regolamento e ulteriori dettagli su questa agevoalzione si trovano nel Contratto di servizio di Trenitalia S.p.a. per gli anni 2016-2032.

Che agevolazioni hanno i poliziotti: banca, assicurazioni e non solo

Le agevolazioni per i poliziotti, che appartengono alle Forze dell'ordine e non alle Forze armate, e per i loro familiari conviventi sono tantissime. Non possiamo elencarle tutte, quindi ci limitiamo a riportare quelle più significative e vantaggiose.
Ad esempio il 35% di sconto sulle polizze furto e incendio assicurative per automobili e ciclomotori, il 10% per la Kasko e il 5% per i familiari delle Forze dell'ordine.
Agevolazioni per circoli sportivi e visite di medici specialisti in strutture convenzionate con il CONI.
Le tariffe sono 30 euro per una visita medica sportiva non agonistica, 65 euro per una visita cardiologica e 59 euro per una neurologica. Inoltre l'apertura di correnti è agevolata presso molti Istituti bancari come Banca Intesa, American Express Italia S.r.l e Banca Nazionale Lavoro.

Cosa non pagano le Forze dell’ordine?

In breve, i servizi gratuiti per le Forze dell’ordine (quindi poliziotti, finanzieri, vigili del fuoco e guardie forestali) sono i seguenti:
  • treni regionali in tutta Italia, se si mettono a disposizione del capotreno in caso di situazioni di pericolo;
  • mezzi di trasporto pubblico, nelle Regioni che attuano specifiche convenzioni come Lombardia e Val d’Aosta.
Ci sono sconti notevoli riguardo:
  • parcheggi presso gli aeroporti;
  • strutture alberghiere convenzionate;
  • palestre e centri sportivi;
  • negozi di elettronica ed elettrodomestici;
  • tasse universitarie;
  • acquisto di libri e materiale didattico;
  • studi legali convenzionati;
  • società di telefonia mobile;
  • l'acquisto di autoveicoli e ciclomotori (Piaggio, FCA, Ford);
  • banche ed assicurazioni;
  • servizi sanitari.
Per consultare l'elenco completo degli enti convenzionati ti consigliamo di leggere Le convenzioni per i dipendenti a cura del “Fondo di assistenza per il personale della Polizia di Stato".