Il mondo delle automobili si evolve sempre di più e il mercato applica i cambiamenti e si adegua alla legge giorno dopo giorno. È stata introdotta una novità per i neopatentati e oggi vi portiamo delle informazioni utili per la perfetta e giusta macchina per neopatentati. 

Quali sono le novità a riguardo? Sicuramente sono tante e in primis è necessario sottolineare la tanto voluta e attesa eliminazione dei limiti per neopatentati. Ecco che arriva la notizia più aspettata del secolo: la novità non è solo una, tenetevi forte perché stiamo per raccontare la notizia supe attesa sulla cancellazione dei limiti della macchina per neopatentati. Pronti? Iniziamo! 

Si tratta di una notizia importante per i neopatentati alla guida perché si tratta di toccare tasti dolenti come i limiti di velocità, si parte da questo per evidenziare diversi casi in cui serve l’esperto guidatore al fianco. 

Oggi i prossimi alla patente possono guidare da subito auto potenti e veloci ma è importante sottolineare altri vincoli da rispettare come i limiti di velocità e si sa, le regole si rispettano sempre! Possiamo definire questa notizia un vero e proprio via libera per la guida di grandi auto da parte dei ragazzi che hanno appena preso la patente. 

Sono state introdotte le eliminazioni dei limiti della macchina per neopatentati con il Decreto Infrastrutture, il quale ha apportato delle modifiche a tutto il codice della strada! Da pochi giorni a questa parte cadono i limiti di potenza della guida di una macchina per neopatentati dopo ben dieci anni. 

Nel 2011 la legge ha stabilito dei limiti di potenza per i veicoli a motore da guidare per il primo anno dal conseguimento della patente. Il Decreto 2021 ha ufficializzato nessuna tipologia di limite di potenza se al fianco del guidatore siede un accompagnatore esperto. 

In particolare, l’emendamento ha introdotto l’eliminazione dei limiti di potenza ad una particolare condizione. Più nello specifico, è possibile guidare qualsiasi automezzo nuovo o usato di categoria b, senza nessun limite di kW fin dal conseguimento della corrispettiva patente. 

Continua a leggere per sapere nel dettaglio le particolari novità sui limiti della macchina per neopatentati. Li anticipa e spiega bene ilsole24ore.com:

Le limitazioni alla guida per i neopatentati di cat. B (cioè il divieto di guidare autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t e per gli autoveicoli di categoria M1, un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW) non si applicano se al fianco del conducente si trova, in funzione di istruttore, persona di età non superiore a sessantacinque anni, munita di patente valida per la stessa categoria, conseguita da almeno dieci anni, ovvero valida per la categoria superiore.

Proseguendo la lettura ti immergerai in notizie super attese come le nuove regole della macchina per neopatentati, informazioni e indicazioni sulla cancellazione del limite di potenza della macchina per neopatentati, le ultimissime novità e cosa è cambiato. Però, purtroppo, rimangono in vigore altri limiti di sempre, vediamo quali. Alla fine, troverai un elenco esaustivo di tutte le macchine per neopatentati.

Macchina per neopatentati: le regole

Le nuove regole della macchina per neopatentati riguardano la velocità limitata per tre anni. Alcuni sono i casi di totale eliminazione di limiti stabiliti e rispettati in precedenza e altri riguardano il rispetto delle solite regole e norme vigenti.

Quindi, restano in vigore alcuni dei divieti. Infatti, il codice della strada vieta per i primi 3 anni dal giorno del conseguimento della patente il superamento dei 90 kilometri orari su strade extraurbane e il superamento dei 110 km/h in autostrada. 

Nel primo caso per i guidatori esperti il limite massimo è 110 kilometri orari, mentre nel secondo caso è 130. I trasgressori di tali norme vengono puniti e sanzionati con multe che spaziano da 160 euro minimo ad un massimo di circa 700 euro. 

Per i casi più gravi c’è una grande possibilità d sospensione della patente. Ricordarsi che in ogni caso è previsto la decurtazione di punti della patente doppia rispetto agli altri automobilisti. Rimangono invariate alcune regole e altre vengono totalmente cancellate. Vediamo quali!

Cancellato il limite di potenza della macchina per neopatentati

La migliore notizia che un neopatentato si potesse mai aspettare: cade il limite di potenza della macchina per neopatentati. Sparisce a tutti gli effetti e nello specifico per chi ha appena conseguito la patente di guida di tipo B. 

Prima di questo evento i neopatentati non potevano guidare veicoli la cui potenza massima, in relazione al peso della macchina, superava il rapporto peso e potenza di 55 kW per tonnellata, equivalente quindi a 75 cavalli. In altre parole, chi aveva appena conseguito la patente non poteva guidare una vettura superiore ai 75 cavalli. 

Ad oggi, tutti i prossimi alla patente non dovranno più rispettare questi limiti appena descritti e previsti da dieci anni a questa parte fino a qualche settimana fa. Il codice della strada è stato rivisitato dando la possibilità a chi ha appena preso la patente di guidare qualsiasi tipologia di autovettura. 

Per di più, per poter guidare veicoli con le caratteristiche descritte è necessario l’accompagnamento di un guidatore più esperto e quindi con almeno dieci anni di patente. Altrimenti e diversamente da questo, è possibile guidare autovetture con una potenza specifica e limitata. 

In sintesi, il limite di potenza è caduto ma per tutelare la salute dei prossimi alla patente nonché inesperti è stato deciso di introdurre delle alternative per poter guidare una macchina per neopatentati considerata grande. 

Ricapitolando, durante il primo anno di guida, la legge stabilisce il limite di 55 kW o 75 cv per tonnellata rivolti ad una macchina per neopatentati. Il valore ottenuto è il risultato della relazione tra peso dell’autovettura e la potenza del motore. 

La deroga al limite di potenza messa in atto dalla legge di conversione 2021 non ha cancellato del tutto il limite ma ha inserito una clausola che consente ai nuovi conducenti che si immettono da poco sulla strada di guidare una macchina senza vincoli di kW. 

In maniera dettagliata si prevede che le limitazioni non si applicano nel caso in cui si affianca una persona di età non superiore ai 65 anni minuta della stessa categoria di patente e conseguita da almeno 10 anni. 

Quindi è possibile guidare una macchina per neopatentati di qualsiasi potenza anche nel primo anno dal conseguimento della patente B ma solamente accompagnato da un guidatore esperto.

Riassumendo, nel caso in cui tu sia alla ricerca di un’automobile per neopatentati, conviene consultare le ultime indicazioni del governo in linea di massima per poter prendere quella giusta e dai criteri stabiliti. Le novità non finiscono qui: vediamo di seguito le ultime notizie che riguardano la macchina per neopatentati.

Le ultime novità della macchina per neopatentati

Ecco arrivati nel punto fondamentale della lettura. Le nuove norme del codice della strada sono entrate in vigore, approvate dalla camera e dal senato tramite la legge del decreto infrastrutture. 

È possibile affermare che sono cambiati i limiti riguardanti la potenza della vettura ma non quelli riferiti alla cilindrata e alla velocità.

In seguito a questa doverosa precisazione ne consegue un’altra che riguarda i limiti di potenza delle auto da rispettare nel primo anno di guida della patente B. È prevista una deroga che consente di condurre una vettura di qualsiasi tipologia e potenza dal giorno del conseguimento della licenza di guida. 

Cosa è cambiato? Nello specifico, durante i primi anni di patente è possibile mettersi alla guida solo di veicoli con potenza inferiore o uguale a 55 kilowatt. Questo vale a dire che l’autovettura deve avere un rapporto peso e potenza massimo di 75 cavalli per tonnellata.

La riforma prevede e consente a chi è fresco di patente di guidare un’automobile senza vincoli di potenza. Questa condizione può avvenire solo nel momento in cui si è accompagnati da un guidatore esperto. Quali sono le altre restrizioni alla guida? 

Resta il limite massimo di velocità, diverso dai guidatori con più anni di esperienza. Non solo, successivamente parliamo dei limiti che sono rimasti in vigore per l’acquisto o la guida di una macchina per neopatentati.

Macchina per neopatentati: rimangono i limiti per la cilindrata

Rimangono invariati altri limiti e regole di sempre. Parliamo dei limiti di velocità e di cilindrata della macchina per neopatentati. Gli altri limiti da rispettare per guidare una macchina per neopatentati sono relativi a limiti della velocità per i primi tre anni come accennato in precedenza. 

Rimane invariata la doppia decurtazione dei punti della patente e nel primo triennio il tasso alcolemico del guidatore deve essere sempre pari a zero altrimenti si rischiano sanzioni e multe salate, sospensione della patente e anche in alcuni casi il ritiro. 

È importante evidenziare che rimangono invariati i limiti di cilindrata della macchina per neopatentati e soprattutto quelli di velocità, i quali, sono completamente diversi dai limiti di velocità rivolti ad un conducente esperto.

Quale macchina per neopatentati?

Arrivati a questo punto, facciamo una lista completa di tutte le automobili per neopatentati fino ad arrivare alla macchina per neopatentati di tipo elettrica. La selezione delle migliori macchine per neopatentati contiene le auto che rispettano le regole e le leggi italiane del codice della strada. Quale macchina? 

Vediamolo subito i modelli più interessanti delle auto nuove e usate! Le prime della lista che rispettano le linee guida sono sicuramente: Citroen C1, Fiat 500, Panda, Punto, Ford Fiesta, Lancia Ypsilon, Mercedes Classe A, Mini Cooper One, Nissan Micra, Opel Corsa, Peugeot 208, Renault Clio, Smart, Toyota Aygo e Yaris

Le migliori auto elettriche per neopatentati quali sono? Esistono molte adatte ai nuovi patentati come la Peugeot e-208, la Ds3 Cross back e-tense, la Hyundai electric oppure la Opel Mokka E. La prima di caratterizza per lo stile convincente e un motore con autonomia di 340 km. 

Per quanto riguarda la seconda, è la macchina per neopatentati elettrica più ricercata e raffinata nello stesso tempo: unica nel suo genere. Invece, la terza auto in questione si tratta di un suv dalle linee eleganti e infine la Opel Mokka, dallo stile contemporaneo e una autonomia di 320 km, risulta una delle migliori in assoluto in circolazione.