L'Italia di Roberto Mancini dovrà passare per i play off se vorrà essere al Mondiale di calcio Qatar 2022. Non si è ancora spenta l'eco delle ultime due deludenti partite contro Svizzera e Irlanda del Nord che però è già ora di guardare avanti.

A marzo l'Italia sarà chiamata a giocare due partite secche. Due veri e propri dentro o fuori per qualificarsi per il Qatar. Vediamo chi saranno le avversarie da fronteggiare per cercare di prendere il volo per il Mondiale 2022.

Mondiali calcio 2022: Italia in campo ai play off di marzo

L'Italia ha mancato il Mondiale 2018 non qualificandosi per la fase finale che si è giocata in Russia.

Allora fu fatale all'Italia guidata da Ventura il doppio play off contro la Svezia. Mancare due fasi finali del Mondiale di fila sarebbe clamoroso.

E sarebbe veramente uno smacco per una squadra che pochi mesi fa si è laureata campione d'Europa vincendo l'Europeo itinerante prima programmato per il 2020 ma poi giocato la scorsa estate.

Il girone di qualificazione dell'Italia non sembrava dei più impegnativi: Svizzera, Bulgaria, Irlanda del Nord e Lituania erano le avversarie. L'Italia ha iniziato bene la prima fase delle qualificazioni ma si è inceppata nelle ultime sfide. Pesano - e pesano tantissimo - il pareggio interno contro la Bulgaria e i due pareggi contro la Svizzera, 0-0 in trasferta e 1-1 a Roma.

Lasciano molto amaro in bocca per i due rigori sprecati da Jorginho. Chiusura opaca poi anche a Belfast con l'Italia che non è riuscita ad avere la meglio dell'Irlanda del Nord.

Quindi conclusione di girone con la Svizzera che batte nettamente la Bulgaria e stacca il biglietto per il mondiale in Qatar e Italia che deve prepararsi per gli spareggi play off di marzo.

Mondiali calcio Qatar 2022: 12 squadre in lizza a marzo per soli 3 posti

Inutile sottolineare che questa appendice dei play off la si voleva evitare ad ogni costo in seno alla Nazionale Italiana. A marzo l'auspicio era quello di organizzare due amichevoli di prestigio contro le altre formazioni già qualificate ai mondiali.

Invece non andrà così e l'Italia dovrà sudarsi ancora la qualificazione contro le altre seconde classificate dei gironi più due squadre che arrivano dalla Nations League tra quelle che non si sono classificate al secondo posto nel loro girone.

Intanto vediamo la formula di queste gare di spareggio play off che dovrà affrontare l'Italia. Occorrerà vincere due gare secche. La formazione italiana ci arriva da testa di serie ma occorre fare molta attenzione perchè ci sono avversari di tutto rispetto. Saranno 12 le squadre a partecipare, solamente 3 saranno quelle che si qualificheranno per il Mondiale in Qatar.

Mondiali calcio Qatar 2022: la formula dei play off

Agli spareggi di play off per qualificarsi per i Mondiali 2022 in Qatar prendono parte 12 squadre. Si tratta delle 10 squadre che si sono qualificate al secondo posto nei gironi e le 2 migliori squadre di Nations League che non si sono qualificate al primo o al secondo posto nel girone.

Il sorteggio delle gare avverrà il 26 novembre prossimo. Le 12 squadre qualificate vengono suddivise in due fasce: 6 squadre saranno teste di serie e 6 squadre non saranno teste di serie. Vengono tracciate tre final four a eliminazione diretta.

Sarà un tabellone stile tennis. Ci saranno in ogni final four 2 squadre che sono teste di serie e altre 2 squadre che non sono teste di serie. 

Si giocheranno due partite di semifinale che sono in programma il 24 e 25 marzo 2022 che si giocheranno in casa della squadra testa di serie. Poi ci sono in programma le 3 gare di finale che si giocheranno il 28 e 29 marzo.

Qui però non conta essere testa di serie: il fattore campo e quindi il paese tra i due in cui si giocherà la gara di finale che dà l'accesso al Qatar sarà deciso tramite sorteggio. Partiranno 12 squadre, il volo per il Qatar lo prenderanno solamente 3 squadre.

Mondiali Qatar 2022: le squadre in lizza per i tre posti

I gironi europei di qualificazione ai Mondiali si sono conclusi. Tutte le gare sono state disputate e hanno acquisito il diritto di disputare i mondiali le seguenti dieci nazioni che hanno vinto i rispettivi gironi:

  • Serbia
  • Spagna
  • Svizzera
  • Francia
  • Belgio
  • Danimarca
  • Olanda
  • Croazia
  • Inghilterra
  • Germania

Ecco invece le squadre che si sono classificate al secondo posto e quindi dovranno giocare questi spareggi play off per andare al mondiale alla fine di marzo 2022.

Seconde classificate sono state:

  • Portogallo
  • Svezia
  • Italia
  • Ucraina
  • Galles
  • Scozia
  • Turchia
  • Russia
  • Macedonia del Nord
  • Polonia

A queste dieci squadre classificate al secondo posto vanno aggiunte le squadre che arrivano dalla Nations League.

Si tratta di:

  • Austria
  • Repubblica Ceca.

Mondiali Qatar 2022: le teste di serie e le non teste di serie 

Di queste 12 squadre solamente 3 andranno al Mondiale e come si vede ci sono nomi davvero di spicco in giro.

Non sarà facile per nulla per l'Italia per di più in due gare secche a eliminazione diretta conquistare un posto al sole in Qatar.

Sono già stabilite le squadre che saranno teste di serie:

Sei teste di serie al sorteggio saranno Italia, Portogallo, Scozia, Russia, Svezia e Galles. Sono le squadre che hanno ottenuto il maggior numero di punti nel girone.

Le altre 4 squadre invece che non saranno teste di serie sono Ucraina, Turchia, Macedonia del Nord e Polonia.

Non teste di serie anche le due squadre che arrivano dalla Nations League ovvero Austria e Repubblica Ceca. 

Tra queste sei formazioni (4 + 2 ) ci sarà quella che il sorteggio del 26 novembre sarà accoppiata all'Italia. Nella stessa sede si saprà anche l'altra semifinale. 

Mondiali Qatar 2022: le formazioni avversarie, spauracchio Portogallo

Detto del cammino zoppicante dell'Italia che, dopo il successo agli Europei, ha pareggiato qualche partita di troppo e soprattutto sprecato troppe occasioni, vediamo come le rivali possibili arrivano a questi spareggi per la qualificazione ai Mondiali.

La zona europea porta ai Mondiali 13 formazioni (troppo poche per alcuni....ma questo è un discorso che ci porterebbe molto lontano in questo momento). Dieci sono già note vediamo ora chi è in lizza per i tre posti  mancanti. E quali sono le avversarie più insidiose per l'Italia.

Di certo la prima squadra che si vorrebbe evitare è il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Il Portogallo campione d'Europa nel 2016 è la grande beffata dell'ultimo turno. Ospitava in casa la Serbia, bastava non perdere visto che era in Qatar con la vittoria ma anche con il pareggio ma ha subito la rete decisiva allo scadere.

Sarà testa di serie ma se inserita nella stessa final four dell'Italia potrebbe giocare la finale contro l'Italia. Ovvio che se il sorteggio non sorride giocarsi tutto in una gara secca di finale ad esempio a Lisbona non sarebbe una prospettiva splendida.

Mondiali Qatar 2022: le formazioni avversarie, il pessimo ricordo della Svezia

Tra le altre possibili avversarie c'è poi la Scozia che sarà testa di serie quindi potrà giocare contro l'Italia eventualmente solo in finale. Scozia seconda nel girone vinto dalla Danimarca.

Altra beffata dell'ultimo giro di giostra la Russia. Russia che guidava il suo girone ma è stata battuta e sorpassata dalla Croazia nell'ultima gara di qualificazione.

Inutile girarci intorno per l'Italia poi c'è anche lo spauracchio Svezia. Il ricordo terribile del play off 2017 quando l'Italia venne eliminata dagli scandinavi è ancora fresco.

La Svezia si è classificata seconda dietro alla Spagna. Ha guidato a lungo il girone poi si è inceppata nel finale e ha lasciato il pass alla formazione iberica. La Svezia nel 2017 nel doppio play off vinse 1-0 in casa e poi tenne botta a Milano (0-0 finale) costringendo l'Italia a vedere il mondiale in televisione.

Anche qui sfida possibile solo in finale contro Ibrahimovic perchè la Svezia è testa di serie. 

Mondiali Qatar 2022: le formazioni avversarie: occhio al Galles e alla Turchia

Il Galles si è classificato secondo nel girone con il Belgio. La formazione gallese è testa di serie e sarà un'altra squadra che gli azzurri nel caso potranno affrontare solamente in finale. 

Le altre formazioni in lizza sono la Turchia che ha vinto all'ultima in Montenegro e ha staccato il pass per i play off superando la Norvegia.

C'è poi la Polonia che si è classificata seconda nel girone che è stato vinto dall'Inghilterra. Sogna ancora la Macedonia nel Nord che dopo avere giocato l'Europeo 2021 si è classificata al secondo posto dietro la Germania e si gioca ora pure l'accesso al Mondiale.

Secondo posto conquistato all'ultima giornata anche dall'Ucraina che si è classificata davanti alla Finlandia nel girone vinto dalla Francia.

Poi ci sono le due squadre che si sono qualificate tramite la Nations League: ovvero la Repubblica Ceca e l'Austria che ha fatto già soffrire l'Italia di Mancini negli ottavi di finale degli Europei la scorsa estate con il successo azzurro solo ai supplementari. 

Mondiali Qatar 2022: il flop della Nazionale inguaia la Rai

E' chiaro che la mancata qualificazione dell'Italia in questo momento ai Mondiali mette nei guai anche la Rai. Come noto la Rai ha acquistato gli interi diritti di trasmissione dei mondiali in Qatar che si giocheranno tra novembre e dicembre 2022.

E' evidente che un Mondiale con o senza l'Italia aprirebbe scenari molto diversi. In tema di investimenti pubblicitari da parte degli inserzionisti. 

Come sottolinea il sito Calcio e finanza la Rai avrebbe versato tra i  170 e i 190 milioni di euro per acquisire i diritti integrali della manifestazione. E' evidente che senza l'Italia in campo, l'interesse nel nostro paese per la competizione sarebbe enormemente inferiore e l'audience sarebbe di conseguenza molto più bassa. 

La non partecipazione dell'Italia al Mondiale rappresenterebbe un bel guaio per la Rai anche se la tv di Stato a quel punto sarebbe ancora più incentivata magari a subcedere i diritti per una parte di gare a operatori a pagamento come Sky o Amazon per rientrare di una parte delle spese.

Ma prima di parlare di tutto questo c'è un play off da affrontare, un Mondiale da conquistare a marzo superando gli esami di riparazione