Torna l'obbligo delle gomme termiche: ecco quanto costa la multa per i trasgressori

È scattato da poco l'obbligo degli pneumatici invernali e durerà fino ad aprile: tutti gli automobilisti non a norma rischiano sanzioni non da poco.

multa-gomme-termiche

Le temperature stanno diminuendo e freddo e ghiaccio sono vicini. Per questo motivo, è necessario adottare dei comportamenti che siano in linea con il cambio delle temperature e questo comprende anche la cura della propria auto.

Infatti, è necessario chiamare il proprio gommista di fiducia per munirsi di gomme invernali, se non si vuole incorrere in rischi di incidenti stradali, ma anche in multe salate.

Quando scatta l'obbligo delle gomme termiche

Con l'arrivo dell'inverno, arriva anche l'obbligo della sostituzione delle gomme ai propri veicoli, da quelle estive a quelle invernali. La legge, infatti, impone che per una maggiore aderenza dell'auto all'asfalto e per prevenire incidenti stradali siano previste degli specifici pneumatici adatti per l'inverno, che aumentano la capacità di frenata, con la riduzione del tempo di fermata, fondamentale soprattutto se ci si trova in una strada ghiacciata.

L'obbligo scatta ogni anno il 15 novembre fino al 15 aprile dell'anno successivo, ma ci sono dei limiti di tolleranza, per cui le gomme termiche possono essere installate già dal 15 ottobre e possono essere rimosse entro il 15 maggio.

Ma l'obbligo delle gomme invernali non è valido in tutta Italia, ma solo nelle regioni del nord, dove le temperature sono più rigide. Stiamo parlando di Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. Nelle zone del centro e del sud Italia, le disposizioni sono differenti, soprattutto nelle località vicino al mare.

Per esempio, in Emilia Romagna, nelle zone che si affacciano sull'Adriatico, la rimozione delle gomme invernali è anticipata al 31 marzo, mentre nelle zone montuose della stessa regione, l'obbligo può estendersi fino alla fine di aprile.

In alcune zone, inoltre, è posticipata la data in cui scatta l'obbligo, che può avvenire anche il 15 dicembre. Parliamo di tutte le regioni del centro e del sud Italia, ma ovviamente nelle aree montuose scatta l'obbligo delle gomme termiche e, in alcuni casi, anche di catene.

Gomme invernali d'estate, quali sono i rischi

In ogni caso, le gomme termiche devono essere sostituite quando inizia la bella stagione, sostituendole con gli penumatici estivi. Infatti, se questo si rischiano sia multe salate, che danni alla salute di chi sta a bordo.

Le gomme invernali, sono indicate per terreni scivolosi, segnati da piogge, ghiaccio o neve, questo significa che durante le temperature calde non avranno la stessa tenuta stradale che avrebbero durante l'inverno.

A causa della mescola più morbida, la distanza di frenata peggiora notevolmente con gomme invernali d’estate a temperature tra i 30° e i 40° e, proprio per questa formulazione della gomma, si rischia di usurarle più facilmente se sottoposte a climi caldi e la loro longevità diminuisce del 70%.

Di conseguenza, l'uso di gomme non a norma per la stagione, porta una spesa maggiore per il proprietario del veicolo, che sarà costretto a sostituire le gomme perché usurate. Inoltre, le gomme invernali utilizzate in estate, producono un consumo maggiore, un danno non solo per chi guida, che dovrà spendere più soldi in carburante, ma anche per l'ambiente: il consumo maggiore di carburante produce un'emissione maggiore di monossido di carbonio, che rende i nostri viaggi in macchina ancora più inquinanti.

Multe e sanzioni per chi trasgredisce

Per tutti coloro che non rispettano la legge e non cambiano in tempo gli pneumatici, possono incorrere a ,multe molto salate.

Il costo della sanzione varia principalmente dal tipo di strada che si sta percorrendo. Le multe per chi trasgredisce l’obbligo di pneumatici invernali vanno da 41 a 169 euro per chi circola nel centro urbano; da 85 a 338 euro fuori dal centro urbano; da 80 a 318 euro se si è sprovvisti di gomme e catene da neve in autostrada.

Inoltre, si può incorrere addirittura al fermo del veicolo fino a quando questo non sarà dotato di gomme invernali o catene. In caso di inosservanza del fermo, è prevista una multa aggiuntiva di 84 euro più la decurtazione di 3 punti della patente. È importante ricordare che, perché le gomme invernali siano a norma, devono essere omologate, sennò si rischia comunque una sanzione.

leggi anche: Come risparmiare sull'acquisto di un'auto usata? Trucchi, consigli e fattori da valutare