Detenzione e uso delle armi: ecco quali si possono possedere senza porto d'armi

Quali sono le armi che si possono acquistare senza regolare porto d'armi? Ecco l'elenco delle armi che è possibile comprare senza porto d'armi.

armi senza porto d'armi

l'Italia è un paese in cui la legge non permette di detenere armi con molta facilità. Per comprare un'arma, bisogna avere il permesso dell'autorità, e un regolare porto d'armi. Questo vale sicuramente per tutte le armi proprie, distinte in armi da fuoco e armi bianche.

In alcuni casi, è possibile detenere delle armi meno pericolose, che possono essere vendute liberamente a patto che possiedano alcune caratteristiche precise. Vediamo quindi qual è la definizione di arma propria, per poi distinguere armi da fuoco da armi bianche. Infine elencheremo tutte le armi che si possono possedere senza porto d'armi.

Le armi che si possono tenere senza porto d'armi e le armi proprie

Un'arma propria è un oggetto creato con l'intento di offendere una persona. A loro volta, tra le armi proprie occorre distinguere tra armi bianche ed armi da fuoco. Le armi bianche hanno una capacità offensiva che dipende soltanto in parte dall'oggetto in sé. Per arma bianca si intende uno strumento la cui offensività dipende dall'abilità di chi la adopera. Per fare qualche esempio, sono armi bianche le balestre, gli archi da tiro, i coltelli e le spade.
Al contrario, le armi da fuoco funzionano tramite un meccanismo esplosivo. Esempi di arma da fuoco sono carabine, pistole e fucili in generale.

Come acquistare un'arma propria

L'acquisto di un'arma, sia essa bianca o da fuoco, necessita del nulla osta per l'acquisto e la detenzione, oppure del porto d'armi. Col porto d'armi si può trasportare l'arma acquistata per utilizzarla dove è concesso farlo. Il porto d'armi ad uso caccia è l'esempio più banale. Esso è previsto esclusivamente per l'utilizzo venatorio, e permette di trasportare l'arma nelle zone in cui la caccia può essere esercitata. Per fare ciò occorre custodirla nei modi opportuni.

Il nulla osta per l'acquisto e la detenzione consente soltanto di comprare l'arma e custodirla. La sua durata, peraltro, è di soli trenta giorni, trascorsi i quali non si potrà più tenere l'arma in casa.

Per ottenere porto d'armi o nulla osta, occorre farne richiesta in questura, che valutate le condizioni soggettive del richiedente, concederà o negherà nulla osta o porto d'armi.

Quali armi posso comprare senza porto d'armi

Per alcuni particolari tipi d'arma è possibile procedere all'acquisto, all'uso e alla detenzione senza che prima ci si debba rivolgere alla questura.

In particolare, le armi a libera vendita sono quelle che hanno un potenziale di offensività ridotto, necessario solo per la legittima difesa.

  1. 1.

    La prima arma bianca che si può acquistare liberamente è lo spray urticante. Per lo spray al peperoncino non ci sono limiti di vendita, a patto che la bomboletta sia di capacità inferiore o pari a 20 ml.

    Il suo uso è permesso soltanto per difendersi e mai per offendere.

  2. 2.

    Oltre allo spray, abbiamo anche la pistola al peperoncino. Questo strumento per la legittima difesa più efficace della bomboletta. In particolare, la pistola urticante permette di evitare che le condizioni esterne possano far muovere lo spray verso chi lo usa per difendersi. È il caso, ad esempio, del vento che soffia forte, o della pioggia.

  3. 3.

    Altre armi a libera vendita sono quelle ad aria compressa. Possono essere acquistate da chiunque abbia diciotto anni, ma possono sviluppare un'energia cinetica che non vada oltre i 7,5 joule. Se l'acquisto di queste armi è permesso a tutti i maggiorenni, le pistole ad aria compressa non possono essere portate fuori casa. Inoltre vige un divieto assoluto di trasporto e detenzione dell'arma nelle riunioni pubbliche.

  4. 4.

    Infine abbiamo il dissuasore elettrico. Questo strumento offensivo è un'arma alimentata a batterie che può emettere scariche elettriche tali da indebolire l'aggressore. Anche in questo caso non è possibile tenerlo con sé per le strade pubbliche.

Inoltre, il dissuasore elettrico non deve essere scambiato col taser. Il taser, chiamato pure "Storditore elettrico", è una vera e propria pistola elettrica, che viene classificata come arma propria. In quanto tale, necessita del porto d'armi per essere utilizzata.