Attenzione a questi debiti perchè si trasmettono agli eredi

Quali sono i debiti ereditari e quali si trasmettono automaticamente agli eredi. Ecco la lista della Corte di Cassazione.

Nel mondo dell’Antica Roma un proverbio latino recitava “Mors omnia solvit”, facendo riferimento al fatto che la morte poteva sciogliere determinati vincoli e obblighi. Purtroppo per gli eredi, non è quello che accade oggi ai debiti del de cuius.

Quando una persona muore, infatti, anche se non ha fatto testamento, il suo patrimonio, comprensivo anche delle passività, entra a far parte dell’eredità.

Questa è anche la ragione per cui molti eredi non procedono a un’accettazione pura e semplice, che comporta l’immediata confusione del proprio patrimonio con ciò che viene ereditato, ma a un’accettazione con beneficio di inventario, per potersi meglio rendere contro del reale valore di eredità che potrebbe spettargli.

Le risultanze passive dell’eredità, dunque, vengono poste a carico degli eredi. Gli stessi, però, non sono obbligati in solido ma solo pro quota. I creditori del de cuius, quindi, potranno soddisfarsi sui vari eredi divenuti debitori, ma solo per la parte da questi ricevuta in eredità.

Ma cosa sono i debiti ereditari e quali di questi si trasmettono obbligatoriamente agli eredi?

Cosa sono i debiti ereditari

Come anticipato, un debito ereditario è dunque il debito che un erede riceve accettando il lascito del defunto.

L’ammontare della massa passiva ereditata non consiste solo nella somma capitale, ma comprende anche gli eventuali interessi che continuano a maturare anche dopo la morte del de cuius.

Tra questi si possono esemplificativamente riportare le spese condominiali, le utenze non pagate ed eventuali rate di mutuo non pagate.

Ma tutti i debiti sono trasmissibili agli eredi?

Quali debiti si trasmettono automaticamente agli eredi

La Corte di Cassazione ha stabilito, richiamandoli espressamente, che alcuni debiti si trasmettono agli eredi in maniera automatica. I debiti che si trasmettono sono:

  • Iva
  • Imposte sull’abitazione
  • Bollo auto
  • Canone Rai
  • Debiti con i privati
  • Imposta di registro
  • Mutui e relative rate non versate

Sono esclusi dalla lista, invece, tutte le sanzioni (ad esempio multe per infrazione al Codice della Strada) ritenute personali, e quindi non trasmissibili dal defunto agli eredi.

In ultima analisi, è bene ricordare che i debiti possono essere stati contratti sia con privati che con il fisco. In questo ultimo caso, per recuperare le somme spettanti tramite pignoramento, il fisco potrà aggredire solo i beni ereditari e non quelli di cui l’erede era già proprietario.

Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
776FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate