Buoni fruttiferi postali e conto deposito con tassi al 6%: ecco i 3 migliori di agosto

Tra gli strumenti di risparmio più usati dai piccoli risparmiatori spuntano il conto deposito e i buoni fruttiferi postali con tassi al 6%. Ecco i 3 migliori di agosto.

buoni-fruttiferi-postali-conto-deposito-migliori-agosto

Negli ultimi mesi sempre più italiani sono alla ricerca di soluzioni di investimento sicuri e con ampi margini di sicurezza.

Molti investono in titoli di Stato altri invece scelgono soluzioni considerate più sicure che possono rendere fino al 6%.

Conto deposito e buoni fruttiferi postali, nonostante il periodo di inflazione altalenante sono altalenante sono la soluzione preferite dalle poche famiglie italiane che sono riuscite a mettere da parte qualche soldo in questo periodo di crisi.

Molti sono coloro che preferiscono tenere fermi i soldi risparmiati sui tradizionali conti corrente , una scelta non sicuramente buona vista la progressiva perdita del potere di acquisto delle famiglie italiane con il conseguente mancato guadagno.

Dai dati diffusi dalla Banca d’Italia i soldi fermi sui conti corrente a febbraio 2023 si attestavano intorno ai 1.384 miliardi di euro.

Ma nonostante la bassa propensione al rischio molti piccoli rispamiatori stanno scegliendo di depositare i loro soldi sui conto deposito o in buoni fruttiferi postali.

Molti di questi strumenti in questi ultimi tempi garantiscono rendimenti fino al 6%. Ma quali sono i 3 migliori di agosto?

Scopriamolo nel dettaglio.

Buoni fruttiferi postali e conto deposito con tassi al 6%: ecco i 3 migliori di agosto

Sempre più amati e ricercati: stiamo parlando dei Conto Deposito e Buoni fruttiferi postali considerati da molti piccoli risparmiatori la scelta ideale di investimento soprattutto dopo l’aumento dei tassi di interesse.

Ma è davvero cosi?

In realtà non esiste una scelta sicura in assoluto, ma sono molti coloro che consigliano la diversificazione del proprio portafoglio di investimento in modo da non erodere i risparmi.

Sicuramente continuare a tenere i soldi sui tradizionali conti corrente non è l’ideale soprattutto in periodi di inflazione cosi altalenante.

Ecco che allora un giusto compromesso è rappresentato dagli investimenti in conto deposito e in buoni fruttiferi postali.

Entrambe le soluzioni di risparmio permettono di ottenere un rendimento economico, o interesse, su una somma depositata per un determinato periodo di tempo.

I conti deposito sono strumenti garantiti fino a 100.000 euro dal Fondo interbancario di tutela depositi (Fidt) mentre i buoni sono garantiti dallo Stato, emessi dalla Cassa depositi e prestiti (CDP) e distribuiti da Poste Italiane.

La differenza sostanziale è che il conto deposito si appoggia sui conti correnti tradizionali ma rispetto a questi ultimi non permettono di fare alcuna operazione.

I rendimenti dei due strumenti ad oggi sembra molto buono: per i conti deposito alcune offerte arrivano a offrire un rendimento alla scadenza pari 6% mentre i buoni possono arrivare al massimo al 4,5% come il buono fruttifero postale dedicato ai minori.

Conto deposito, se sottoscrivi questo guadagni fino al 9%

Tanti piccoli risparmiatori negli ultimi mesi stanno investendo nei conto deposito. Il migliore in circolazione di agosto è senza dubbio quello offerto da Smartbank che garantisce tassi di interesse che possono arrivare al 9% lordo. Questa offerta risulta sottoscrivibile fino all’8 agosto.

Il loro rendimento però è legato all’andamento del Ftse Mib: secondo alcune analisi la cedola lorda a 36 mesi potrebbe rendere fino al 7% lordo dopo il 1° anno, al 7,50% dopo il 2° e al’8% dopo il 3° anno.

Quello a 48 mesi invece potrebbe far ottenere un rendimento annuo lordo del 7% dopo 1 anno, del 7,50% dopo 2 anni, dell’8,50% dopo 3 anni e del 9% dopo 4 anni.

Altro conto interessante è quello di Credem con il Deposito Più con un rendimento del 4% annuo lordo alla scadenza per nove mesi dedicato a chi apporta nuova liquidità con taglio minimo di 5000 euro.

Buono fruttifero postale, ecco quello con interesse al 4,50%

Dal lato dei buoni fruttiferi postali quello più redditizio è quello dedicato ai minori che permette di ottenere un tasso annuo lordo fino al 4,50% al termine del diciottesimo anno.

Se si cerca una scadenza più breve allora ecco il buono fruttifero Soluzione Eredità  dedicato a chi ha un procedimento successorio che  vincola le somme per 4 anni e che permette di un rendimento certo alla scadenza del 3% annuo lordo.

Qualora si decidesse di svincolare le somme prima dei 4 anni non si ha diritto agli interessi.

Leggi Anche

Come ottenere un rimborso delle rate del mutuo casa

Antonio Coppola

23 feb 2024