Dove conviene comprare casa nel 2023. Mutui troppo cari, ecco le soluzioni in Italia

Mutui sempre più cari, a rischio ci sono centinaia di compravendite quest’anno. Ma dove conviene comprare casa nel 2023?

mazzo di chiavi in mano

Quotazioni sempre più alte che rendono sempre più difficile l’accesso a mutui che sono sempre più cari. Un crescendo che rischia di mettere in gioco centinaia di compravendite quest’anno.

Ma dove conviene comprare casa nel 2023?

Perché se è vero che il 2022 ha dato segnali positivi, registrando un +2,4% negli acquisiti di immobili a uso abitativo, per il 2023 le prospettive non sono rosee.

Infatti, secondo Nomisma, si prevede un -20% nei prestiti concessi e una diminuzione del 13% per quanto riguarda i rogiti.

In sostanza, viste le difficoltà a ottenere un mutuo da parte della banca, la platea di coloro che possono acquistare casa si riduce sempre più.

Va da sé però che se i prezzi di vendita sul mercato immobiliare sono più bassi, allora si hanno chance in più di poter acquistare.

Ecco dove conviene di più procedere con l’investimento.

Dove conviene comprare casa in Italia

Iniziamo con escludere a priori alcune città italiane dove attualmente è diventato impossibile ai più acquistare casa.

In testa troviamo la città di Milano con tutto l'hinterland, per cui si prevede un ulteriore aumento dei prezzi addirittura del 6%. Roma registra un +2% e tutte le grandi città si assestano intorno a una media del 1,9% di incremento, sui prezzi delle compravendite di case.

Insomma, chi vuole acquistare casa deve essere consapevole che, per i prossimi mesi, il trend è questo e i prezzi per comprare sono in rialzo.

Secondo la classifica stilata lo scorso mese da Tecnocasa, le città in Italia dove attualmente conviene di più acquistare una casa risultano essere Palermo, Genova e Bari.

Insomma, tre città che si affacciano sul mare, magari da prendere in considerazione in vista di una nuova chance professionale o una richiesta di trasferimento per lavoro.

Il nuovo trend del mercato immobiliare che rende proibitivo l’acquisto di una nuova casa alla maggior parte dei lavoratori, porta con sé più di una conseguenza.

Come abbiamo già avuto modo di evidenziare, se non si riesce a comprare casa allora si affitta e questo comporta un aumento della domanda di immobili da prendere in locazione.

In secondo luogo, chi ha la necessità di traslocare per via di mutate condizioni familiari, tende ora a mantenere la casa in cui abita ma puntando molto sul miglioramento dello status abitativo. Ad esempio, chi lavora stabilmente in smart working, ha necessità di realizzare uno studio in casa, mentre chi ha una casa poco efficiente dal punto di vista energetico, interviene con lavori mirati per raggiungere l’efficientamento.

Nessun tipo di ripercussione negativa invece per quanto riguarda il mercato del lusso, dal momento che il rialzo dei prezzi non influisce la decisione finale del grande investitore.

Comprare casa nel 2023: dove conviene per affittarla

La conseguenza di un calo nelle compravendite di immobili si traduce però in aumento delle richieste di locazione. D’altronde, chi ha bisogno di un alloggio, se è impossibilitato a comprarlo, allora deve necessariamente pagare un affitto.

Abbiamo già avuto modo di aggiornare i lettori su quali siano le città più care per affittare casa, in sostanza in tutte le città in cui ci sono maggiori possibilità di trovare un’occupazione lavorativa.

Le zone più economiche risultano essere quelle del Mezzogiorno, in cui però la possibilità di trovare lavoro scarseggia.

Ci sono però nuove opportunità che si aprono all’orizzonte, visto il fenomeno del South working e i numerosi incentivi da parte dello Stato, per favorire il ripopolamento di alcune zone del Paese, offrendo addirittura dei soldi per trasferirsi e lavorare da remoto o aprendo un’attività in proprio.

Va da sé che chi desidera acquistare casa per investimento e quindi guadagnare mettendola in affitto, ottiene un rendimento più elevato proprio in grandi città dove però acquistare è davvero complicato.

Vale la pena dunque procedere con qualche calcolo, per conoscere ad esempio il guadagno netto su 700€ di canone di locazione mensile e scoprire che ci sono città che, più di altre, permettono di avviare questa sorta di “business”.

Le città in Italia dove conviene comprare casa per affittarla, oltre alla già citata Milano, sono Venezia, perché è la più amata dai turisti stranieri, a cui fanno seguito Roma, Bologna e Firenze.

Al di là del fattore turistico, in linea di massima è più conveniente acquistare casa per metterla in affitto laddove si sa che la domanda è costante, come avviene ad esempio nelle città universitarie.

Dove conviene comprare casa in montagna

Concludiamo con qualche informazione utile per chi invece ha intenzione di acquistare una seconda casa per le vacanze, in montagna o al mare.

Ovviamente le regioni più gettonate restano quelle del Piemonte oppure del Trentino Alto Adige, mentre le zone di montagna del Veneto restano le più convenienti, per comprare casa.

Si tratta di posti incantevoli dove trascorrere la settimana bianca o anche il periodo estivo, sicuramente molto gettonati da chi associa lo sci a città come Cervinia, Gressonay, Sestriere, Ortisei, Andalo, Madonna di Campiglio, Cortina e via di seguito.

Per chi però non punta sull’esclusività o una vita mondana movimentata, allora una buona opzione di scelta, per comprare casa in montagna ed andare a sciare, è rappresentata dall'Abruzzo oppure dalla Sila in Calabria.

Dove conviene comprare casa al mare

Anche per quanto riguarda la casa al mare, vale in linea di massima, il ragionamento appena portato avanti per ciò che concerne le case in montagna.

Ci sono infatti regioni gettonate in cui acquistare casa ha sicuramente un costo più elevato rispetto ad altre. Nella top 10 ad esempio troviamo la Puglia, la Sardegna e la Sicilia, la Toscana e la Liguria.

Ci sono però località altrettanto belle e dalle spiagge incantevoli, dove magari le infrastrutture non sono potenziate e la vita mondana non offre grandi attrattive ma in cui sicuramente tutto è più economico e quindi conviene comprare casa, come ad esempio in Calabria, Molise e Basilicata.