Conto corrente, arrivano maxi rendimenti fino al 4% sulle giacenze: questi i migliori

Non solo conto deposito: arriva il Conto Corrente remunerato che garantisce maxi rendimenti fino al 4%: ecco tutte le migliori soluzioni in circolazione.

conto-corrente-maxi-rendimento

La crisi economica non sembra abbandonare gli italiani che combattono ogni giorno con l’aumento dei prezzi non soltanto dei beni di consumo ma anche dei servizi.

Dunque sono sempre di più le famiglie che si trovano a fronteggiare il caro vita e che non riescono a risparmiare.

L’inflazione registrata in Europa nel mese di agosto, si è mantenuta stabile rispetto allo scorso mese di luglio registrando un lieve rallentamento dei prezzi dei beni al consumo.

Dai dati diffusi questa si sarebbe attestata intorno al 5,3%, mentre il dato dell’inflazione core è sceso al 5,3% dal 5,5% di luglio.

Al momento la situazione resta comunque incerta tanto che la stessa Banca Centrale Europea è indecisa se aumentare ulteriormente i tassi di interesse.

Negli ultimi 13 mesi, ad ogni riunione della BCE è seguito un incremento dei tassi, ma adesso la situazione risulta essere piuttosto incerta.

Qualora si decidesse di procedere all’aumento ci sarebbe un ulteriore rialzo di 25 punti base, e il tasso sui depositi raggiungerebbe il 4%.

Va detto che in una situazione come questa di forte instabilità e crisi economica pochissime sono le famiglie italiane che sono  riuscite nell’ardua impresa di risparmiare qualche soldo. 

Coloro che ci sono riusciti preferiscono lasciarli depositati sui tranquilli conti corrente. Una soluzione certamente tra le migliori a causa di numerosi fattori, tra i quali l’aumento dei costi di gestione aumentati del 21%.

Intanto non tutti lo sanno ma esistono dei conti corrente remunerati, una soluzione a metà conto corrente tradizionale e un conto deposito.

Ecco cosa sono e quali sono quelli che garantiscono maxi rendimenti.

Conto corrente, arrivano maxi rendimenti fino al 4% sulle giacenze: ecco i migliori

Lo sappiamo, ai piccoli risparmiatori italiani non piace investire e preferiscono tenere i soldi fermi sui vecchi e fidati conti corrente.

Una scelta non opportuna vista la continua perdita del potere di acquisto delle famiglie italiane e dei mancati guadagni conseguente ai mancati investimenti.

Inoltre i piccoli risparmiatori italiani non amano il rischio: la paura di perdere quanto risparmiato è molto alta e pertanto i risparmi restano fermi sui conti.

La stessa Banca di Italia censiva lo scorso mese di febbraio circa 1.384 miliardi di euro in stallo sui conti.

Certamente in situazioni di incertezza come questi è molto difficile capire quali siano le soluzioni migliori su cui investire.

 Da qualche tempo si è fatto largo il conto corrente remunerato, ossia un prodotto che remunera con interessi le giacenze.

Tale conto corrente permette al titolare di ottenere un rendimento percentuale sulle somme depositate grazie a tassi di interesse ben individuate della banca senza per vincolare per certi periodi di tempo il denaro.

La particolarità del conto corrente remunerato è che permette delle remunerazioni mantenendo le stesse funzionalità di un conto corrente tradizionale.

Soluzione che in un momento storico come questo risulta particolarmente conveniente: si mantiene la disponibilità dei depositi senza vincolarli ma si ottiene un rendimento.

Al momento il migliore in circolazione è quello di BBVA che offre un maxi rendimento sul conto corrente pari al 4% fino al 31 gennaio 2025.

Conto corrente, ecco i dettagli per ottenere il maxi rendimento

Se cerchi un maxi rendimento su un conto corrente presta attenzione alla nuova offerta lanciata da Bbva che sfida le banche italiane e mondiale sui conti correnti.

La banca spagnola, propone un’offerta del tutto digitale con una remunerazione sul conto corrente al 4% fino al 31 gennaio 2025.

Bbva è ormai un gruppo solido sempre attendo alle esigenze delle persone, infatti il suo obiettivo è quello di rendere la banca accessibile a tutti aiutando i clienti nella gestione del loro quotidiano.

Al centro della sua mission c’è il cliente che è priorità assoluta della banca 100% online.

Apertura e gestione del conto sono gratuiti, i prelievi sono gratis dai 100 euro in su mentre per cifre più basse il costo è di due euro.

Gratuiti anche i bonifici ma non possono superare i 10.000 euro. Inoltre è prevista un offerta gran cashback che permette di riavere 100 euro indietro per i pagamenti fatti con il bancomant durante il primo mese di apertura.

L’offerta si attiva in maniera automatica al primo acquisto sia online che in un punto vendita fisico.

Inoltre comprando su alcuni siti di e-commerce è possibile ricevere fino a 10 euro al mese per 3 mesi. 

La soluzione offerta dunque è la più redditizia in circolazione.  L’offerta della Banca Spagnola BBVA è rivolta però ai soli clienti.

Rendimenti alti anche per questa banca

Dopo l’incredibile offerta della banca BBVA, al secondo posto come conto corrente remunerato si posiziona Ibl Banca, che offre un tasso lordo su giacenze fino a 50.000 euro per i primi 12 mesi del 3,30%.

Il tasso si abbassa all’aumentare delle giacenze:

  • del 3% tra 50mila euro e 150mila euro

  •  del 2,50% sopra i 150mila euro;

Per entrambi i conti corrente remunerati di Bbva e Ibl Banca va detto che è prevista un’imposta di bollo pari a 34,20 euro all’anno se la giacenza media supera i 5.000 euro.

Leggi Anche

Come ottenere un rimborso delle rate del mutuo casa

Antonio Coppola

23 feb 2024