Fondo pensione, il rendimento nel 2023 è alle stelle: ecco quale conviene scegliere

Il fondo pensione non è mai stato così conveniente: il rendimento nei primi sei mesi del 2023 è salito alle stelle. Ecco quale conviene scegliere oggi.

fondo pensione 2023

Nuovo rialzo positivo per il fondo pensione, che registra un rendimento più elevato rispetto agli anni precedenti: dopo la caduta del 2022, questi strumenti di previdenza complementare sono tornati a crescere e con essi sono aumentati anche i sottoscrittori.

Ecco i motivi della crescita del rendimento del fondo pensione e quale conviene scegliere oggi.

Fondo pensione 2023 con rendimenti alle stelle

La previdenza complementare torna al centro dell'attenzione, con il fondo pensione che registra una crescita del rendimento davvero elevata rispetto allo scorso anno: l'aumento medio è pari al +3,2% per i fondi chiusi, del +4,6% per quelli “aperti” e del +4,8% per i Piani individuali pensionistici (Pip) “nuovi”.

Il fondo pensione diventa un tema centrale soprattutto per i giovani che rischiano di lasciare il lavoro a 74 anni e con un assegno minimo.

L'ultima fotografia della Commissione di vigilanza sui fondi pensione ha registrato un rialzo positivo dei rendimenti, e anche un aumento dei sottoscrittori nel periodo compreso tra gennaio e giugno 2023.

Basti pensare che ad oggi gli iscritti sono saliti a 9,430 milioni, con un aumento del 2%; mentre le risorse a disposizione sono salite a 214 miliardi, ovvero 9 miliardi in più rispetto a quanto registrato alla fine dell’anno precedente.

Fondo pensione 2023, perché i rendimenti sono così alti?

Nel dossier che registra l'aumento del rendimento del fondo pensione viene spiegato il probabile motivo che ha spinto al rialzo questa forma di previdenza completare.

Come scrivono gli esperti di Quifinanza, "poco più della metà dell’aumento è dovuta al miglioramento dei corsi dei titoli in portafoglio", mentre la parte restante "è attribuita ai flussi contributivi netti, al netto delle uscite".

Gli aumenti ammontano rispettivamente a:

  • 64,4 miliardi di euro (+5,4% rispetto a dicembre 2022) per i fondi negoziali;

  • 30,3 miliardi (+8% rispetto a dicembre 2022) per i fondi aperti;

  • 47,3 miliardi (+4,1% rispetto a dicembre 2022) per i Piani individuali pensionistici (Pip).

L'aumento di tutte le forme di fondo pensionistico corrisponde a un aumento significativo dei premi versati nel corso dei primi mesi del 2023 rispetto a quanto versato nell'anno precedente.

Fondo pensione, ecco quale conviene scegliere oggi

La pensione integrativa conviene davvero? Sono in molti a porsi la stessa domanda, alla quale possiamo rispondere positivamente: allo stato attuale, sottoscrivere un fondo pensione è decisamente conveniente, ma come scegliere il migliore?

Considerando solo il fondo pensione con rendimento garantito, possiamo stilare la classifica dei tre più convenienti del momento:

  • Zurich Investments Life Spa – Futuro Pensione;

  • Poste Vita Spa – Posta Previdenza Valore;

  • Fondo Pensione Aperto Credit Agricole Vita.

Zurich Investments Life Spa – Futuro Pensione

Sicuramente il migliore fondo pensione del momento, presenta le seguenti caratteristiche:

  • Costi totali - 12.332,47 euro;

  • Rendimento previsto - 36.637,45 euro;

  • Guadagno netto previsto - 24.304,98 euro.

Poste Vita Spa – Posta Previdenza Valore

Al secondo posto tra i migliori fondi pensione 2023, ha le seguenti caratteristiche:

  • Costi totali - 11.772,58 euro;

  • Rendimento previsto - 35.893,12 euro;

  • Guadagno netto previsto - 24.120,54 euro.

Fondo Pensione Aperto Credit Agricole Vita

Ultimo, ma non per importanza, è il fondo pensione di Credit Agricole, che presenta le seguenti caratteristiche:

  • Costi totali - 11.204,19 euro;

  • Rendimento previsto - 32.475,14 euro;

  • Guadagno netto previsto - 21.270,95 euro.