Mutui: richieste in crescita dagli under 40

Scende l'età media dei richiedenti mutui: merito principalmente del Fondo di Garanzia Prima Casa a favore di chi ha meno di 36 anni.

Le agevolazioni statali stanno producendo un cambiamento notevole nella struttura del mercato dei mutui. Grazie ai provvedimenti l’età media di chi chiede un mutuo è passata in un anno da 41 a 37 anni e mezzo, 35 se si restringe l’analisi ai mutui per l’acquisto della prima casa.

Mutui: età media contraenti in calo

Netto calo dell’età media di chi richiede mutui per l’acquisto di un’abitazione. Questo l’elemento principale che si evince dall’analisi di Facile.it e Mutui.it su un campione di oltre 118.000 richieste di mutuo raccolte online nel primo trimestre del 2021. L’età media dei richiedenti scende dai 41 anni dello stesso periodo del 2021 a 37 anni e mezzo, e da 39 a 35 se consideriamo le domande per l’acquisto della prima casa. Fondamentali le agevolazioni del Fondo di Garanzia Prima Casa a favore di chi ha meno di 36 anni: ne hanno approfittato due richiedenti under 36 su tre. Nel 2022 le domande di mutui degli under 36 rappresentano circa il 51% del totale contro il 32% di un anno prima.

Sale l’importo finanziato

Scende anche il valore degli immobili finanziati (-8% a 194.248 euro) mentre salgono sia l’importo del mutuo richiesto (+3% a 141.021 euro) che il Loan To Value, ovvero il rapporto valore mutuo/valore immobile (dal 70% al 78%). È l’effetto del Decreto Sostegni bis che ha elevato la garanzia concedibile dal fondo all’80% della quota capitale del mutuo per l’acquisto della prima casa per determinate categorie, con ISEE non superiore ai 40 mila euro annui e che ottengono un mutuo superiore all’80% rispetto al prezzo d’acquisto dell’immobile. Questo ha fatto salire anche la quota dei mutui richiesti per l’acquisto di prima casa al 77% dal 60% di un anno fa.

Mutui: tassi in aumento

I tassi d’interesse sono però in aumento: riflettono l’andamento dei tassi d’interesse a lungo termine, a loro volta condizionati dal peggioramento dello scenario geopolitico. Secondo i calcoli di Facile.it un mutuo da 126.000 euro e Loan To Value al 70% da restituire in 25 anni, i TAEG fissi reperibili online partono dal’1,71%, (pari a una rata mensile di 507 euro) contro l’1,045 di un anno fa (rata a 466 euro). In altre parole il contraente del mutuo dell’esempio paga complessivamente 12.300 euro in più di interessi rispetto a un anno fa. I tassi a breve termine non hanno invece subito grandi variazioni: lo stesso mutuo a tasso variabile parte con un TAEG di 0,82% e rata a 461 euro.

(Simone Ferradini)

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
765FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate