Quanti soldi servono per comprare un'auto elettrica? Questa è la spesa media d'acquisto

Ecco quanti soldi servono per comprare un'auto elettrica: analizziamo la spesa media necessaria per l'acquisto di un mezzo green.

quanti soldi servono per comprare auto elettrica

L’auto elettrica sta rapidamente conquistando il cuore non solo degli ecologisti, ma anche degli automobilisti in generale. Si tratta, in realtà, di una sorta di scelta dovuta, dato che in merito a case green e auto le cose stanno per cambiare in Europa. Sono dunque in tanti coloro che, nel momento in cui devono acquistare una nuova vettura, si domandano quanti soldi servono per comprare un’auto elettrica.

È quindi arrivato il momento di esplorare questa prospettiva e di scoprire se il passaggio alla guida elettrica è accessibile a tutti o se è ancora riservato a pochi privilegiati.

In questo articolo, punteremo i riflettori sui prezzi delle auto elettriche, scoprendo quanti soldi servono per comprarne una.

Quanti soldi servono per comprare un’auto elettrica?

Prima di analizzare con esattezza i costi dei mezzi green nel dettaglio, cerchiamo immediatamente di capire quanti soldi servono per comprare un’auto elettrica.

Di base, per questo genere di acquisto serve una cifra variabile, che può andare in media dai 30.000 ai 60.000 euro, a seconda di brand e modello scelti.

Dunque, per comprare un veicolo a basse o zero emissioni serve un budget superiore rispetto a quello previsto per i modelli a diesel o benzina.

I costi aggiuntivi previsti sono dati dal fatto che alcune componenti dell’auto elettrica, come la batteria, sono molto costosi.

Ad ogni modo, scegliere un mezzo elettrico significa poter contare sugli ecoincentivi. Anche quest’anno, sarò possibile richiedere gli incentivi auto 2024, che consentono di ottenere uno sconto davvero significativo.

Riferendoci alle sole auto elettriche, grazie agli ecoincentivi 2024 si potrà ottenere uno sconto, per mezzi fino a 35.000 euro, pari a 6.000 euro. Sconto che sale a 13.750 euro se, contestualmente all’acquisto del mezzo elettrico, si rottama una vecchia auto di classe almeno Euro 2.

Attenzione, però, perché da quest’anno lo sconto è concesso solo nel rispetto di determinati limiti ISEE.

Qual è l’auto elettrica più economica e quanti soldi servono per comprarla

Per capire quanti soldi servono per comprare un’auto elettrica, dobbiamo anche riferirci al modello e alla fascia del mezzo che intendiamo acquistare.

Infatti, modelli di lusso possono superare anche il prezzo massimo di 60.000 euro che in media si spende per un mezzo green o a basse emissioni.

Allo stesso modo, per coloro che si accontenteranno di auto di fascia medio-bassa, la spesa può anche essere inferiore al prezzo minimo medio di 30.000 euro.

Per chi ha un budget limitato, la spesa minima comunque si aggira intorno a questa cifra.

Auto come la Dacia Spring o la Renault Twingo Electric hanno un prezzo di partenza, rispettivamente, di 21.450 e 24.050 euro. Si tratta dei modelli elettrici più economici.

Coloro che non si accontentano della fascia economica, invece, possono puntare sulla fascia media.

Per acquistare una macchina elettrica del genere, è necessario un importo che può andare da circa 37.000 euro (per auto elettriche come la Renault Mégane E-Tech) fino a più di 52.000 euro (per una Polestar 2).

Infine, se si desidera una vettura di fascia alta, è necessario considerare un budget che può superare anche i 100.000 euro, a seconda del modello desiderato.

Quanto costa fare 100 km auto elettrica?

È chiaro, quindi, che per comprare un’auto elettrica servono più soldi rispetto ad un mezzo a benzina, diesel o metano.

In ogni caso, il prezzo maggiore può rappresentare un investimento non indifferente, dato che sul lungo termine i mezzi sostenibili permettono di risparmiare.

Facciamo un esempio pratico: per percorrere 100 km con un’auto elettrica, secondo le stime, ci vogliono circa 4 euro. Per la stessa distanza, se percorsa con un’auto a benzina, il costo previsto è invece di circa 15 euro.

Quanto si risparmia al mese con un’auto elettrica?

Un’auto elettrica viene spesso scelta non per motivi che hanno a che fare con la sostenibilità, ma per risparmiare soldi. In media, infatti, è stato stimato un risparmio di circa il 30% rispetto ad un mezzo endotermico, con colonnina di ricarica domestica.

Inoltre, un veicolo a zero emissioni può contare su diversi vantaggi aggiuntivi. Può, ad esempio, accedere alle ZTL generalmente vietate agli automobilisti. Inoltre, molte regioni esonerano questi mezzi dal pagamento del bollo auto per un periodo variabile.