È con particolare soddisfazione che Ambienthesis S.p.A. rende nota l'avvenuta conferma da parte di Cerved Rating Agency S.p.A. – Agenzia di rating italiana specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziare – del rating pubblico della Società a B1.2, classe di merito creditizio rientrante nella fascia "Investment Grade", attribuita inizialmente in data 13 settembre 2018 e poi confermata in data 27 maggio 2019. La conferma del rating riflette le buone performance economiche, in termini di crescita del fatturato e dei margini, raggiunte dal Gruppo nel 2019 e gli obiettivi di sviluppo delineati per il triennio 2020-2022 volti alla crescita per linee esterne e all'internazionalizzazione. L'esercizio 2019 risulta infatti caratterizzato da (i) un incremento del 5,5% dei ricavi consolidati rivenienti dalle attività caratteristiche, pari a 86,6 milioni di Euro (81,8 milioni di Euro nel 2018); (ii) un EBITDA adjusted (margine operativo lordo consolidato al netto delle partite non ricorrenti), su cui hanno inciso positivamente anche le misure di efficientamento adottate nella struttura dei costi, che ha raggiunto la soglia dei 7,8 milioni di Euro, pari al 9% del Valore della Produzione (7,7% nel 2018); (iii) un risultato netto finale di 4,5 milioni di Euro (3,2 milioni nel 2018); (iv) un Cash Flow Operativo Netto pari a 5,1 milioni di Euro (4,7 milioni nel 2018). A fronte dei finanziamenti acquisiti a copertura degli investimenti impiantistici effettuati e al maggior utilizzo delle linee a breve termine a supporto del circolante, la Posizione Finanziaria Netta complessiva (PFN) al 31/12/2019, non comprensiva dei crediti finanziari correnti, si è conseguentemente incrementata a 4,7 milioni di Euro (2 milioni al 31/12/2018). Gli indici di sostenibilità e copertura del debito si sono mantenuti adeguati, come testimoniato dai valori assunti dai due ratio PFN/EBITDA margin adjusted e PFN/Patrimonio Netto, pari, rispettivamente, a 0,61x (0,32x nel 2018) e 0,10x (0,04 nel 2018). La PFN al 31/12/2020 è attesa in aumento a fronte dell'acquisizione di nuova finanza a supporto del piano degli investimenti, mentre potrebbe nel contempo beneficiare della dismissione dell'area di proprietà sita nel Comune di Casei Gerola (PV) – asset di tipo non core – prevista entro la fine dell'anno corrente. In virtù della continuità operativa dei propri impianti nell'attuale fase emergenziale di tipo sanitario, rientrando le attività svolte tra quelle di pubblico interesse ai sensi del DPCM del 22 marzo 2020, il management della Società intende proseguire con gli obiettivi di investimento pianificati a fronte di aspettative di consolidamento del business, nonostante siano ipotizzabili ragionevoli rallentamenti che potrebbero derivare nel medio periodo dal contesto macroeconomico. Al riguardo si ricorda che il piano di sviluppo industriale e di investimento del Gruppo è altresì supportato dalla recente emissione, avvenuta lo scorso 31 marzo e per i cui dettagli si rimanda al comunicato stampa emesso in pari data, di un prestito obbligazionario da 8 milioni di Euro, con durata di 7 anni e al tasso fisso del 3,3%, integralmente sottoscritto da Banca Intesa nell'ambito della più ampia operazione Basket Bond lanciata in partnership con ELITE, al quale Cerved, sulla scorta delle evidenze contenute nel Piano Industriale Triennale 2020-2022, ha assegnato la medesima classe di merito creditizio B1.2 attribuita alla Società. I due comunicati integrali emessi da Cerved Rating Agency sono disponibili sul sito internet dell'Agenzia.

(RV - www.ftaonline.com)