In data 6 dicembre 2018 il "Consorzio Saturno per la realizzazione di opere ferroviarie ad elevato contenuto tecnologico per il sistema ferroviario italiano ad alta velocità" - a valle del contratto firmato con il Consorzio CEPAV Due, General Contractor a cui è affidata la progettazione e la realizzazione della linea ferroviaria AV/AC (alta velocità e alta capacità) Brescia Est-Verona, ha conferito alla consorziata Ansaldo STS S.p.A l'incarico di realizzare parte delle opere tecnologiche relative al predetto Lotto Funzionale. L'importo complessivo delle opere affidate ad Ansaldo STS ammonta a circa 98 milioni di Euro, su un totale per il Consorzio Saturno di circa 272 milioni di Euro. Ansaldo STS ha il compito della progettazione, costruzione, installazione e messa in servizio degli impianti di segnalamento (ERTMS/ETCS livello 2 e IXL Multistazione) e di automazione (SCCM-AV), su una linea lunga circa 48 km, interconnessioni incluse. Ansaldo STS è inoltre direttamente responsabile della progettazione, costruzione, installazione e messa in servizio delle sottostazioni elettriche, dei posti di parallelo e degli impianti di gestione dati per la trazione elettrica. Si occuperà infine degli impianti anti-incendio, di condizionamento, ventilazione e riscaldamento per i nuovi fabbricati tecnologici, nonché del sistema di sicurezza in galleria. Ansaldo STS contribuirà con questa assegnazione alla realizzazione di un'altra tratta del Core Corridor Mediterraneo, definito prioritario dall'Unione Europea.

(RV - www.ftaonline.com)