L'Autorità Garante per la Concorrenza (Antitrust) ha deliberato all'operazione consistente nell'acquisizione da parte di F2i del controllo esclusivo della società Persidera e della sua controllata TIMB2 che detengono i diritti d'uso e la relativa rete rispettivamente di 4 e 1 multiplex. Il capitale di Persidera è attualmente detenuto al 70% da Telecom Italia S.p.A. ("TIM") e al 30% da GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. ("GEDI").
Il complesso aziendale di Persidera e TIMB2, quindi, sarà suddiviso fra due newco all'uopo costituite: NetCo, a cui sarà conferito il complesso aziendale della rete; e MuxCo, a cui saranno destinati le attività immateriali (diritti d'uso) e marginali attività materiali.
NetCo sarà acquisita da EI Towers, mentre MuxCo sarà acquisita da F2i SGR.
MuxCo stipulerà altresì un contratto di servizio con NetCo ed EI Towers funzionale all'utilizzo della rete fisica di Persidera confluita in NetCo.

Nelle proprie valutazioni l'Antitrust riporta: "L'operazione di concentrazione, pertanto, presenta diverse criticità, sia in ragionedell'integrazione di Persidera in F2i (la quale detiene il controllo di EI Towers), che in relazione a:
(i) le modalità di implementazione dell'operazione (scissione di Persidera e contratti che sarannoposti in essere tra EI Towers, MuxCo e NetCo);
(ii) la presenza della partecipazione di Mediaset inEI Towers e dei poteri di veto sulle decisioni del Consiglio di Amministrazione relative a tutte leoperazioni con parti correlate (ossia quelle tra EI Towers, MuxCo e NetCo).

L'Authority ha deliberato:

a) l'avvio dell'istruttoria, ai sensi dell'articolo 16, comma 4, della legge n. 287/90, nei confronti delle società F2i S.G.R. S.p.A., EI Towers S.p.A., Persidera S.p.A. e Mediaset S.p.A.;