Azimut Holding +2,7% accelera e tocca i massimi da maggio 2016 sfruttando ancora l'effetto positivo dei risultati del terzo trimestre comunicati due giorni fa. I ricavi sono saliti a 238 milioni di euro (+26% a/a), l'utile netto a 76 milioni di euro (+92% a/a). Mediobanca prevedeva ricavi a 233 milioni di euro e utile netto a 74 milioni. Il rally del titolo non è disturbato dalla decisione di Fitch Ratings di porre i titoli senior unsecured di Azimut Holding con merito di credito BBB (IDR) e BBB di lungo termine in rating watch negativo. La decisione segue l'annuncio del 5 novembre di Azimut di procedere con un'emissione di bond senior unsecured a 7 anni da 500 milioni di euro.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)