Il Consiglio di Amministrazione di Banca Akros – banca di Investimento e Private Banking del Gruppo Banco BPM, presieduta da Graziano Tarantini e guidata dall'Amministratore Delegato Marco Turrina – ha approvato il 6 febbraio 2018 i risultati al 31 dicembre 2017.

"La gestione aziendale ha assicurato il conseguimento di positivi risultati reddituali, in progresso rispetto all'esercizio 2016, e l'efficiente utilizzo del capitale regolamentare, anche tramite il continuo sviluppo e l'innovazione nell'offerta di prodotti e servizi alla clientela, supportati dalla qualità del capitale umano e tecnologico impiegato. Si è altresì conseguita una riduzione nei costi di esercizio e si è garantita la puntuale gestione e il controllo dei rischi, nel rispetto degli indirizzi formulati dai competenti Organi sociali e dalla Capogruppo. Le prevalenti condizioni di volatilità particolarmente ridotta sui principali mercati finanziari, anche in un confronto storico pluriennale, hanno nondimeno condizionato lo sviluppo dei flussi da clientela nelle attività di negoziazione, intermediazione e Private Banking; per contro, è risultato in crescita il contributo dell'attività di Investment Banking sui mercati primari azionari e obbligazionari, grazie alla partecipazione a numerose operazioni di quotazione in borsa e aumenti di capitale di aziende, di advisory e fund raising a favore di SPAC, di sottoscrizione e collocamento di emissioni obbligazionarie e per l'attività di advisory relativa alla cartolarizzazione e cessione di crediti non performing.
Banca Akros intende sviluppare ulteriormente, in sinergia con le strutture commerciali del Gruppo, l'offerta di servizi a valore aggiunto alla clientela, ampliando l'operatività di Investment Banking accanto alle tradizionali attività di negoziazione, market making, intermediazione e copertura dei rischi finanziari, in particolare al fine di favorire l'accesso della clientela ai mercati dei capitali e a operazioni di M&A, per il consolidamento e l'internalizzazione delle imprese italiane", ha commentato l'Amministratore Delegato Marco Turrina.