Molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

Secondo quanto comunicato dal Centraal Bureau voor de Statistiek (Cbs, l'Ufficio centrale di statistica dei Paesi Bassi), in luglio il tasso d'inflazione in Olanda è cresciuto al 2,1% annuo, superiore all'1,7% di giugno già registrato in maggio (dato quest'ultimo rivisto al ribasso dall'1,9%). L'indice dei prezzi al consumo olandese è in espansione costante dall'agosto 2016.

L'Ufficio di Statistica Destatis ha indicato una variazione negativa dello 0,9% a giugno rispetto al mese precedente. Il dato è risultato inferiore alle attese degli analisti che avevano stimato un decremento pari allo 0,5%. A maggio la produzione industriale era aumentata del 2,4% su base mensile (rivista da +2,6%).Su base annua la produzione industriale e' salita del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2017.

In Germania il surplus della bilancia commerciale a giugno 2018 e si e' attestato a 21,8 miliardi di euro. In termini destagionalizzati, il saldo della bilancia commerciale estera è in avanzo di 19,3 miliardi di euro. L'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha inoltre riportato che le esportazioni sono cresciute del 7,8% rispetto a un anno fa mentre le importazioni sono cresciute del 10,2% nello stesso periodo. Rispetto a maggio le esportazioni sono rimaste invariate mentre le importazioni sono cresciute dell'1,2%.

Secondo quanto comunicato dal Centraal Bureau voor de Statistiek (Cbs, l'Ufficio centrale di statistica dei Paesi Bassi), in luglio il tasso d'inflazione in Olanda è cresciuto al 2,1% annuo, superiore all'1,7% di giugno già registrato in maggio (dato quest'ultimo rivisto al ribasso dall'1,9%). L'indice dei prezzi al consumo olandese è in espansione costante dall'agosto 2016.