Interessanti le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

L'Ufficio di Statistica Destatis ha indicato una variazione positiva dello 0,5% a marzo rispetto al mese precedente. Il dato è risultato superiore alle attese degli analisti che avevano stimato un decremento pari allo 0,5%. A febbraio la produzione industriale era cresciuta dello 0,4% (rivista da +0,7%).

Secondo quanto comunicato dal British Retail Consortium (Brc), in Gran Bretagna le vendite al dettaglio a perimetro costante sono cresciute in aprile del 3,7% annuo, contro il precedente declino dell'1,1% (0,1% la contrazione di febbraio). Le vendite totali sono invece salite del 4,1% in aprile, contro il calo dello 0,5% di marzo (0,5% l'incremento di febbraio), che era stata la prima contrazione dall'aprile 2018. La performance positiva è stata condizionata dal fatto che quest'anno la Pasqua sia caduta in aprile.

Nel Regno Unito, l'Indice Halifax dei Prezzi Immobiliari ha registrato ad aprile un incremento dell'1,1% su base mensile battendo le attese fissate al +0,3% e dal -1,3% della rilevazione precedente. Rispetto ad aprile 2018 l'indice e' cresciuto del 5%, risultando nettamente superiore alle attese fissate su un incremento del 4,5% e dal +2,6% della rilevazione precedente.

Aste in Europa:
- Questa mattina la Germania ha collocato Bobl 5 anni con scadenza aprile 2024 (ISIN:DE0001141794) per 2,380 miliardi di euro (oltre a 620 milioni riservati a operazioni di mercato secondario) con un rendimento negativo dello 0,46%, in calo dal -0,41% dell'asta precedente. Le richieste sono state pari a 1,6 volte il quantitativo offerto.

In calo i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 612,101 miliardi di euro, dai 618,924 miliardi della lettura precedente. Ancora a zero i prestiti marginali.