Interessanti le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Germania l'Ufficio di Statistica Destatis ha comunicato che nel mese di marzo l'Indice dei Prezzi alla Produzione è diminuito dello 0,8% su base mensile risultando anche inferiore alle attese (pari a -0,7%) e alla rilevazione precedente pari a -0,4%. Su base annuale il PPI e' diminuito dello 0,8%, pari al consensus ma inferiore alla rilevazione precedente pari al -0,1%.

Nel rapporto mensile della Bundesbank si legge che l'economia tedesca è entrata in una fase di profonda recessione dalla quale non uscirà rapidamente. "Una ripresa rapida e robusta è piuttosto improbabile dalla prospettiva attuale", secondo gli economisti della banca centrale tedesca, e sarà vincolata alla scoperta e diffusione di un vaccino contro il virus.

Aste in Europa:
- In Francia l'Agenzia del Tesoro AFT ha collocato 8,990 miliardi di euro in bond (BTF) a breve termine. Nel dettaglio sono stati assegnati 998 milioni di euro in BTF a 10 settimane con rendimento negativo al -0,456% da -0,476% precedente e bid to cover pari a 3,80 volte. Sono poi stati assegnati 3,997 miliardi di euro in BTF a 13 settimane con rendimento al -0,451% da -0,488% e bid to cover a 2 e 2,298 miliardi di euro in BTF a 6 mesi al -0414% dal -0,445% con rapporto di copertura al 2,47. Infine sono stati collocati 1,697 miliardi di euro in BTF a 12 mesi al -0,388% da -0,431% e bid to cover pari a 3,38.

Crescono i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 272,013 miliardi di euro, dai 267,911 miliardi della lettura precedente. Ancora a zero i presti marginali.

Spread BTP/Bund a 241 punti base nel pomeriggio. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta all'1,95%.

Deboli i titoli di Stato tedeschi. Il Bund future di giugno 2020 scende a 172,62 punti (-0,13%) ed il Bobl future si attesta a 135,24 punti (-0,04%).

(CC - www.ftaonline.com)