Non molte le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.

In Germania l'Ufficio di Statistica Destatis ha comunicato che nel mese di settembre l'Indice dei Prezzi alla Produzione è cresciuto dello 0,4% su base mensile risultando superiore alle attese (pari a -0,1%) dopo la rilevazione nulla della rilevazione precedente. Su base annuale il PPI e' diminuito dell'1,0%, a fronte di un calo atteso dell'1,4% dal -1,2% della rilevazione precedente.

La BCE ha comunicato che nel mese di agosto l'avanzo delle Partite Correnti dell'Eurozona, dato dal saldo delle transazioni effettuate per la vendita e per l'acquisto di beni e servizi, e' risultato pari a 20 mld di euro, da 16,6 mld di luglio e 20,7 mld di giugno. Gli analisti avevano previsto un valore pari a 17,2 miliardi di euro.

Secondo l'Istat ad agosto 2020 si stima che su base mensile l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni aumenti del 12,9%, confermando la tendenza positiva iniziata da maggio, dopo le flessioni registrate nei mesi precedenti a causa del lockdown.Nella media del trimestre giugno – agosto 2020, l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni mostra una crescita del 70,8% rispetto al trimestre marzo – maggio 2020, quest'ultimo fortemente segnato dall'inattività del settore delle costruzioni per le misure restrittive introdotte a causa dell'emergenza sanitaria. Su base annua si registra un incremento del 12,8% dell'indice corretto per gli effetti di calendario della produzione nelle costruzioni (i giorni lavorativi sono stati 21 come ad agosto 2019) e del 12,9% dell''indice grezzo.Nella media dei primi otto mesi dell'anno, l'indice corretto per gli effetti di calendario e l'indice grezzo diminuiscono rispettivamente del 14,4% e del 14,3%.

Aste in Europa:
- Questa mattina la Germania ha collocato Schatz con scadenza settembre 2022 (ISIN: DE0001104818) per 3,367 miliardi di euro (oltre a 634 milioni di euro riservati a operazioni di mercato secondario) con un rendimento negativo dello 0,80% inferiore allo -0,73% dell'asta precedente. Le richieste sono state pari a 1,6 volte il quantitativo offerto da 1,6 volte dell'asta precedente.

Aumentano i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 543,465 miliardi di euro, dai 533,951 miliardi della lettura precedente. Fermi a zero i prestiti marginali.

Spread BTP/Bund a 133 punti base nel pomeriggio. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta allo 0,73%.

Titoli di Stato tedeschi in calo. Il Bund future di dicembre 2020 scende a 175,90 punti (-0,12%) ed il Bobl future si attesta a 135,78 punti (-0,02%).

(CC - www.ftaonline.com)