Sale anche Banca Carige (+3,6%). Secondo il Messaggero il cda dell'istituto ligure si riunirà il 23 ottobre per la scelta dell'advisor per il piano di rafforzamento, la ricerca di un partner e l'emissione del bond da 200 milioni di euro. Per quest'ultimo si ipotizza un rendimento intorno al 10% e l'interesse di investitori istituzionali. Anche gli azionisti principali (Malacalza, Volpi e Mincione) avrebbero manifestato la propria disponibilità a investire nell'obbligazione.

Trevi Finanziaria Industriale (+1,8%) positiva su indiscrezioni del Sole 24 Ore relative alla tempistica per la realizzazione della manovra di rafforzamento patrimoniale e ristrutturazione dell'indebitamento: si ipotizza che saranno necessari due mesi. Secondo il quotidiano l'impegno dei soci Cdp (ha il 16,9%) e Polaris (10%) nell'aumento di capitale da 130 milioni di euro potrebbe essere doppio rispetto alla quota di competenza al fine di coprire la parte di competenza di Trevi Holding (principale azionista con il 32,7%).

In rosso FCA (-1%). La divisione USA ha richiamato volontariamente circa 18.055 veicoli per ispezioni a saldature di staffe. La società non è a conoscenza di incidenti o feriti in relazione al problema riscontrato. In base ai dati ACEA a settembre le vendite di FCA nell'Unione Europea sono scese del 31,9% a/a contro il -23,5% del mercato.

Gli appuntamenti macroeconomici in agenda oggi: alle 10:30 inflazione e indice prezzi alla produzione Regno Unito, alle 11:00 inflazione eurozona.
Negli USA alle 14:30 licenze edilizie e nuovi cantieri residenziali, alle 16:30 scorte petrolio settimanali (EIA), alle 20:00 verbali FOMC (Fed).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)