Il Consiglio di Amministrazione di Clabo, società leader mondiale nel settore delle vetrine espositive professionali per gelaterie, pasticcerie, bar, caffetterie ed hotel, quotata sul mercato AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana, riunitosi in data 13 settembre 2019, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2019, redatta in base ai principi IAS/IFRS.

*Risultati economico-finanziari Consolidati del Gruppo Clabo al 30 giugno 2019
*

*Ricavi delle vendite e delle prestazioni e Valore della Produzione *
I Ricavi netti ammontano a Euro 28,2 milioni (Euro 25,7 nel I semestre 2018). Il valore della produzione consolidato si attesta a Euro 31,5 milioni, in crescita per Euro 2,4 milioni rispetto al 1° semestre 2018 (Euro 29,2 milioni al 30 giugno 2018). Di particolare rilievo è la quota di ricavi derivanti dall'estero pari al 65% con un incremento sensibile delle vendite extra UE e complessivamente pari al 40% dei ricavi totali.

*Margine operativo lordo (EBITDA Adjusted)
*Il valore dell'EBITDA Adjusted consolidato, prima degli eventi non ricorrenti (relativi ai costi sostenuti dalla Clabo S.p.A. e dalla Clabo USA Inc., per complessivi Euro 334 migliaia, ai fini dell'acquisizione del 51% della società americana HMC e degli affitti per Euro 519 migliaia quale effetto positivo dell'IFRS 16), è pari a Euro 4,0 milioni (rispetto a Euro 3,6 milioni del 1H2018), con un'incidenza relativa sulle vendite nette pari al 14,25% (14,01% a giugno 2018) ed in crescita del 11,5% rispetto al semestre dell'anno precedente (sostanzialmente stabile invece se si escludono gli effetti del IFRS 16).
L'Adjustment espresso nel prospetto di sintesi dei principali risultati economici permette di evidenziare in modo appropriato la redditività economica caratteristica del gruppo, rettificata dalle partite straordinarie e non ricorrenti, anche per una più coerente comparazione con omogenei risultati dell'esercizio precedente.