CrowdFundMe, unica piattaforma di Crowdinvesting (Equity Crowdfunding, Real Estate Crowdfunding e Corporate Debt) quotata a Piazza Affari, è stata autorizzata da Consob al collocamento dei Mini-bond. La piattaforma è così diventata l'unica società presente su Borsa Italiana a poter collocare tali strumenti finanziari anche a clienti retail con patrimonio mobiliare superiore a 250mila euro. Al fine di garantire massima trasparenza e aumentare la qualità delle informazioni sulle aziende che scelgono di emettere Mini-bond, CrowdFundMe ha stretto una partnership con Modefinance, società di rating ESMA compliant – ovvero in linea con le normative previste da ESMA (Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati) - che fornirà un rating indipendente sulle emissioni. CrowdFundMe entra così in un nuovo mercato da 5,5 miliardi di euro, di cui quasi 2 miliardi raccolti da PMI (dati 2019 - fonte: 6° Report italiano sui Mini-bond del Politecnico di Milano). Attualmente, vi sono già diversi emittenti in pipeline, di cui due con partenza a breve. La prima è Hal Service, società di informatica e telecomunicazioni che lancerà il proprio Mini-bond nel mese di giugno 2020, per un obiettivo di raccolta 1 milione di euro, generando un potenziale fatturato incrementale fino a 20K€ nel 2020 per CrowdFundMe. La seconda è i-RFK, holding industriale che investe in startup e PMI innovative, la cui emissione partirà nei prossimi mesi e avrà con obiettivo di raccolta massimo 5 milioni di euro, generando un potenziale fatturato incrementale fino a 100 K€ sempre nel 2020. In particolare, Hal Service è una società di informatica e telecomunicazioni che progetta, realizza e gestisce infrastrutture e applicazioni, fornendo servizi di connettività e consulenza tecnologica e organizzativa a istituzioni, aziende private e pubbliche. Ha sede a Borgosesia (Prov. di Vercelli), conta 15.000 clienti attivi, e dal 2006 distribuisce banda larga wireless, wired, fibra ottica e servizi web con la propria rete WIC. Nel 2019 ha registrato ricavi pari a 4,2 milioni, contro i 3,9 milioni del 2018, con un margine Ebitda del 14,6% e stima per il 2020 un volume d'affari di 5,3 milioni. Data la sua attività, non ha risentito dell'impatto da Covid-19. Sia il Mini-bond di Hal Service che quello di i-RFK verranno quotati sul segmento ExtraMOT Pro3 di Borsa Italiana, presso il quale CrowdFundMe è autorizzata come Listing Sponsor

(RV - www.ftaonline.com)