In data 12 novembre 2019, l'Autorità ha concluso l'istruttoria, avviata in data 4 settembre 2019, volta a valutare gli effetti sulla concorrenza dell'operazione di concentrazione consistente nell'acquisizione del controllo della società Persidera da parte del Terzo fondo per le Infrastrutture istituito e gestito da F2i S.G.R.

L'operazione di concentrazione prevede che la società Persidera, operatore di rete attivo nel mercato del broadcasting digitale sul digitale terrestre (DTT), venga scissa nelle società NetCo, in cui confluirà il compendio aziendale delle infrastrutture per la trasmissione radiotelevisiva su frequenze terrestri (infrastrutture passive e apparati trasmissivi), e MuxCo che deterrà attività prettamente immateriali (i diritti d'uso delle frequenze) e taluni asset di rete e gestirà i rapporti commerciali con i clienti editori televisivi (i fornitori di servizi media audiovisivi).

Il 100% delle azioni della società MuxCo sarà acquisito da una società appositamente costituita da F2i TLC 1 S.p.A., mentre il 100% della società NetCo sarà acquisito da EI Towers S.p.A.

Il procedimento istruttorio ha confermato che l'acquisizione di Persidera da parte di F2i, in virtù del controllo di EI Towers da parte della stessa F2i, determina il rafforzamento della posizione dominante della nuova entità nel mercato delle infrastrutture per la radiodiffusione televisiva tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza in tale mercato e nei mercati posti a valle dello stesso e, in particolare, nei mercati (i) del broadcasting digitale, (ii) della televisione gratuita, (iii) della televisione a pagamento e (iv) della raccolta pubblicitaria su mezzo televisivo.