Moderato calo in avvio per il future Eurostoxx 50. Il future parte questa mattina da area 3308 (-0,33%) dopo aver terminato ieri a 3319 punti. La tendenza e' contrastata nonostante i dati della Cina confermino la ripresa dell'economia (le vendite retail in agosto hanno registrato la prima espansione del 2020 su base annua salendo dello 0,5% dopo il -1,1% di luglio). I mercati sono in attesa delle decisioni del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Federal Reserve che si occupa di politiche monetarie) e della conferenza stampa di Jerome Powell post riunione, vogliono avere rassicurazioni sul fatto che la banca centrale manterra' le condizioni per favorire il proseguimento del rialzo delle borse e il mantenimento dei livelli attuali sui rendimenti dei bond. In attesa di questi chiarimenti il future Eurostoxx non abbandona la fase laterale che sta seguendo da inizio agosto. I prezzi oscillano all'interno dello spazio compreso tra due linee convergenti, quella tracciata dal top del 21 luglio e quella che parte dal minimo del 15 giugno, passanti rispettivamente a 3220 e a 3385 punti. Solo la fuoriuscita da questo intervallo lascerebbe intendere le intenzioni del mercato. Oltre la resistenza a 3385, raggiungibile con il superamento nel breve di 3346/48, possibile il ritorno sui massimi di luglio a 3445 punti. Sotto 3280 atteso invece il test di 3220, supporto successivo a 3139, minimo di luglio. La violazione di 3220 rischia di avere conseguenze anche per il medio termine, il future sta infatti disegnando dal top di giugno un testa spalle ribassista che se completato proietterebbe obiettivi fino ai 2870/75 punti almeno.

(AM - www.ftaonline.com)