Banca MPS +14,0% balza in avanti grazie alle indiscrezioni di stampa del fine settimana. Secondo Repubblica sta tornando d'attualità l'ipotesi (caldeggiata dal board ma osteggiata dal Tesoro) di bond subordinato da 500 milioni riportare in equilibrio i ratio patrimoniali e permettere ai revisori di certificare la continuità aziendale entro il cda del 25 febbraio (esame del progetto di bilancio 2020, domani board per approvare i conti dello scorso esercizio). Il Messaggero riferisce invece che in vista dell'apertura della data room il fondo Apollo ha presentato richiesta di accesso, mentre Blackstone, Lonestar e Hellman & Friedman hanno annunciato l'intenzione di accedere.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)