Molto volatile Banca MPS +1,5% che in un comunicato ha smentito l'indiscrezione di Repubblica relativa all'ipotesi di emissione di un'obbligazione subordinata da 500 milioni di euro per rafforzare il patrimonio della banca e permettere al revisore contabile PwC di certificare la continuità aziendale entro metà marzo, almeno 21 giorni prima dell'assemblea del 6 aprile per l'approvazione del bilancio. MPS ha però confermato l'altra indiscrezione, quella del Messaggero, secondo cui il fondo Apollo ha presentato richiesta di accesso alla data room per la vendita della quota di controllo della banca senese in mano al Tesoro (pari al 64,23% in base al sito Consob). Secondo il Messaggero anche Blackstone, Lonestar e Hellman & Friedman hanno annunciato un'intenzione analoga. Il principale candidato resta però Unicredit: secondo voci di mercato anch'essa entrerà nella data room a metà aprile, subito dopo la nomina di Andrea Orcel a nuovo CEO del gruppo.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)