Piazza Affari in verde. Acquisti sugli industriali. FTSE MIB +0,2%.

Il FTSE MIB segna +0,2%, il FTSE Italia All-Share +0,1%, il FTSE Italia Mid Cap -0,2%, il FTSE Italia STAR -0,3%.

BTP e spread stabili. Il rendimento del decennale segna 0,54% (chiusura precedente a 0,55%), lo spread sul Bund 116 bp (da 116) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: EURO STOXX 50 +0,4%, FTSE 100 +0,0%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,4%, IBEX 35 -0,3%.

Future sugli indici azionari americani in verde: S&P 500 +0,5%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,4%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 -0,44%, NASDAQ Composite +0,50%, Dow Jones Industrial -0,62%.

Mercato azionario giapponese in lieve calo, l'indice Nikkei 225 ha terminato a -0,17%. Borse cinesi contrastate: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +0,21%, l'Hang Seng di Hong Kong a -0,69%.

Pirelli -3,7% in forte calo dopo il collocamento di un bond convertibile da 500 milioni di euro di tipo senior unsecured infruttifero di interessi con scadenza al 2025. La conversione del bond in azioni ordinarie Pirelli ( e il conseguente aumento di capitale) comporta una diluizione dell'8% circa.

Atlantia +0,9% in verde dopo la massiccia flessione di ieri causata dalle indiscrezioni riferite da La Stampa secondo cui la cordata CDP-Blackstone-Macquarie ha abbassato il valore di Autostrade per l'Italia a 7,5 miliardi di euro dagli 8,5-9,5 indicati in precedenza. Ieri il cda ha convocato l'assemblea straordinaria per il 15 gennaio per deliberare sulla scissione del 33% del capitale di Autostrade per l'Italia e il conferimento del restante 55% in Autostrade Concessioni e Costruzioni da quotarsi in Borsa con la contestuale uscita di Atlantia dal suo capitale mediante cessione ad un nucleo stabile di azionisti da identificarsi entro il 31 marzo 2021. Il cda ha deliberato anche che eventuali offerte per l'88% di AspI verranno prese in considerazione entro e non oltre il 31 luglio prossimo.

CNH Industrial +2,3% a 9,3360 euro: Deutsche Bank migliora la raccomandazione sul titolo a buy con target a 16 euro.

Bene anche gli altri industriali Buzzi Unicem +1,8%, FCA +1,2%, Leonardo +1,2%, Prysmian +0,7%.

DiaSorin -1,3% ancora debole dopo l'ok nel fine settimana della FDA americana all'utilizzo e quini alla distribuzione immediata del vaccino Pfizer-BioNTech. DiaSorin si muove in controtendenza rispetto alle notizie positive sui vaccini in quanto è attiva nella produzione di test molecolari (i tamponi) per rilevare la positività al virus.

Telecom Italia +0,1% poco mossa dopo che la controllata TIM Brasil si è aggiudicata, in consorzio con Telefonica Brasil e Claro, le attività di telefonia mobile di Oi per circa 2,7 miliardi di euro. Il governo ha autorizzato Adia, il fondo sovrano di Abu Dhabi, a detenere il 10,3% di FiberCop, la società di recente costituzione dove sono confluiti gli asset relativi alla rete secondaria di Telecom.

Gli appuntamenti macroeconomici di oggi: alle 10:00 inflazione Italia, alle 11:00 bilancia commerciale Italia. Negli USA alle 14:30 indice Empire State Manufacturing e indice prezzi importazioni, alle 15:15 produzione industriale, alle 22:00 acquisti netti att. finanziarie (l/term.), alle 22:30 scorte settimanali petrolio (API).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)