Piazza Affari migliore in Europa e BTP in rally, mercato scommette su governo M5S-PD. FTSE MIB +2,07%.

*Il FTSE MIB segna +2,07%, il FTSE Italia All-Share +1,96%, il FTSE Italia Mid Cap +1,41%, il FTSE Italia STAR +1,24%.

BTP in rally, netto calo dello spread.* Il rendimento del decennale segna 1,32% (chiusura precedente a 1,39%), lo spread sul Bund 199 bp (da 208) (dati MTS). Gli investitori sembrano scommettere sull'ipotesi di governo "di legislatura" sostenuto da M5S e PD, con rischio elezioni anticipate per il momento sotto controllo. Alle 16 l'inizio delle consultazioni del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Mercati azionari europei in netto rialzo: Euro Stoxx 50 +1,4%, FTSE 100 +1,2%, DAX +1,4%, CAC 40 +1,7%, IBEX 35 +1,2%.

Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono positivi: S&P 500 +0,8%, Nasdaq 100 +0,9%, Dow Jones Industrial +0,8%.

Settore auto sotto i riflettori grazie alle indiscrezioni del Sole 24 Ore secondo cui i vertici di Renault (+4,7% a Parigi) e Nissan (-1,52% la chiusura stamattina a Tokyo) si stanno avvicinando a un'intesa sul tema della riduzione della quota francese nel produttore nipponico, operazione che agevolerebbe la riapertura delle trattative per l'integrazione tra FCA +4,1% e Renault. Gran denaro anche su Pirelli&C +6,2%, seguita da Brembo +2,7% e Sogefi +1,6%. L'indice EURO STOXX Automobiles & Parts segna +2%.

Positivi i petroliferi: il greggio recupero dai minimi di ieri pomeriggio e tocca i massimi da mercoledì scorso. I future ottobre segnano per il Brent 60,90 $/barile, per il WTI 56,60 $/barile. Saipem +2,8%, Tenaris +2,5%, Eni +2,2%.

*Bene gli industriali: *Prysmian +3,9%, CNH Industrial +3,9%, Leonardo +3,1%, Buzzi Unicem +2,5%.