Piazza Affari poco mossa: male i bancari, positivi i petroliferi. FTSE MIB -0,04%.

Mercati azionari europei incerti. Wall Street in flessione: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,44%, NASDAQ Composite -0,72%, Dow Jones Industrial -0,41%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,04%, il FTSE Italia All-Share a -0,07%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,23%, il FTSE Italia STAR a -0,35%.

*BTP poco mossi, spread in rialzo. *Il rendimento del decennale segna 1,79% (chiusura precedente a 1,78%), lo spread sul Bund 216 bp (da 212) (dati MTS).

Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che l'indice Sentix, che misura la fiducia degli investitori nel mese corrente nell'eurozona, è sceso a -5,8 punti da -3,3 punti precedenti, sul livello più basso da novembre 2014. In Germania l'Ufficio di Statistica Destatis ha indicato per la produzione industriale una variazione positiva dello 0,3% a maggio rispetto al mese precedente. Il dato è risultato inferiore alle attese degli analisti che avevano stimato un incremento pari allo 0,4%. Ad aprile la produzione industriale era diminuita del 2% (rivista da -1,9%). In Germania il surplus della bilancia commerciale a maggio 2019 e si e' attestato a 20,6 miliardi di euro da 20 miliardi di maggio 2018. In termini destagionalizzati, il saldo della bilancia commerciale estera è in avanzo di 18,7 miliardi di euro dai 16,9 mld rilevati ad aprile.

Bancari in netto calo: l'indice FTSE Italia Banche chiude a -1,36%. Male anche il comparto europeo (EURO STOXX Banks -1,5%) in scia a Deutsche Bank: il titolo del colosso tedesco cede il 5,6% dopo aver annunciato un profondo piano di ristrutturazione pluriennale che comporterà circa 18 mila esuberi entro il 2022 e l'uscita dal mercato azionario globale. In difficoltà a Milano Banco BPM -2,53% e UniCredit -1,77%. Negativa anche UBI Banca -1,53% sulla quale si segnalano le indiscrezioni del Sole 24 Ore secondo cui anche Generali +0,59%, tramite la controllata Genertel, ha avanzato la propria candidatura a diventare partner esclusivo di UBI nella bancassurance.