Sciuker Frames, gruppo operativo nel segmento della green economy e dei nuovi sistemi di economia circolare per le città del domani - attraverso Sciuker Frames, attiva nella produzione di finestre ecosostenibili - e Sciuker Ecospace, specializzata nella progettazione e realizzazione di interventi di riqualificazione energetica di complessi residenziali, comunica che la controllata *Sciuker Ecospace *ha stipulato *8 nuovi contratti d'appalto dal valore complessivo lordo pari a € 25,1 Mln *rientranti per l'esecuzione dei lavori nell'ambito della normativa del Decreto Rilancio (cosiddetto "Ecobonus 110%").
Il numero di contratti sottoscritti da Sciuker Ecospace raggiunge quota 35, portando l'acquisito da inizio 2021 ad un ammontare pari a € 38,7 Mln.

Pertanto, le performance realizzate rispetto al budget:

  • Target di acquisito trimestrale (€ 15 Mln): superato, raggiungendo il 258%. L'importo del superamento del budget del Q1 implica il superamento anche del budget Q2 2021, avendo realizzato il 159% di quest'ultimo.

  • Target di acquisito semestrale (€ 30 Mln): superato, raggiungendo il 129%. L'importo del superamento del budget H1 implica la realizzazione del 29% del budget H2 2021.

  • Target di acquisito annuale (€ 60 Mln): raggiunto per il 64%.

Il backlog residuo del 2020, pari a € 20,4 Mln sommato ai € 38,7 Mln dei contratti firmati tra gennaio e febbraio 2021 implicano un contributo - ad oggi - di Sciuker Ecospace sul fatturato 2021 di Sciuker Frames pari a € 59,1 Mln, rispetto ad un fatturato 2021 stimato pari ad € 60 Mln (98,5%).

Inoltre, con riferimento alla *capogruppo Sciuker Frames *si comunica che:

  • L'*acquisito netto YtD 2021 *ammonta a € 5,1 Mln. Tale valore si riferisce agli ordini diretti di infissi da clientela retail e direzionale, non includendo i contratti di sub appalto tra SCK Ecospace e SCK Frames e rappresenta il 111% dei € 4,6 Mln di Valore della produzione registrati alla fine del primo semestre 2020.

  • La Società *rinuncia all'accordo di investimento - finora mai attivato - con Atlas Special Opportunities *e Atlas Capital Markets che prevedeva l'opzione, fino al 1 agosto 2023, di emissione di bond convertibili/convertendi fino a € 5Mln. L'accordo, inizialmente sottoscritto a servizio di potenziali operazioni di acquisizioni, non è più ritenuto a valenza strategica per la Società conseguentemente alla crescita di marginalità e free cash flow.

"Il target del Q1 2021 di Sciuker Ecospace era solo il primo obiettivo che ci eravamo posti; ma lo abbiamo raggiunto e superato in soli due mesi, portandoci a casa anche il 100% del target di acquisito del Q2 e il 57% del Q3; inoltre siamo già oltre il 64% del target di acquisito 2021. Ricordo molto precisamente le riunioni dei primi giorni dell'anno e quanto ci sembrava ambizioso puntare a € 60Mln di acquisito e poi di fatturato per il 2021. Trovarci a fine febbraio con questi risultati rende estremamente chiare le tre sfide che dobbiamo affrontare nei prossimi mesi: finalizzare la redazione del piano industriale, essere ancora più maniacali nell'execution, gestire la crescita.

Per condurre tali tre sfide sarà importante concentrarsi sul lato industriale dell'azienda e non farsi distrarre da attività di minor valore a medio-lungo termine.

La crescita che stiamo realizzando - commenta Marco Cipriano Amministratore Delegato di Sciuker Frames - restituisce una proiezione del Gruppo che potrà superare già alla fine di quest'anno un Valore della produzione consolidato a nove cifre, anche considerando che la sola Sciuker Frames su lato tradizionale del business, ha registrato un acquisito da inizio anno che testimonia la solida prosecuzione di un trend di crescita ormai pluriennale.

Abbiamo inoltre deciso di rinunciare alla linea di finanziamento Atlas; non avevamo mai pensato di utilizzarla dati gli sviluppi del secondo semestre 2020 perché è stata sottoscritta in una fase precedente del percorso di crescita di Sciuker Frames che abbiamo ormai solidamente superato."

(GD - www.ftaonline.com)