Il rendimento del BTP *decennale italiano cede 5 punti base in tarda mattina e si riporta all'1,56% mentre lo yield del *Bund *tedesco segna un incremento di 3 punti base a quota -0,31 per cento. Lo *spread BTP/Bund *si restringe di conseguenza a 187 punti base. In rialzo di 5 pb lo yield dell'Oat* francese (+0,20%) mentre flette di 6 punti base quello del *Bono *spagnolo (0,85%).

L'Eurogruppo *di ieri ha sostanzialmente fornito una fumata grigia su un eventuale impiego del MES, il fondo salvastati europeo da 410 miliardi di euro di dotazione attuale, proponendo l'impiego delle linee di credito precauzionali *ECCL *senza sciogliere i dubbi sulle eventuali condizioni o meno di tali finanziamenti che potrebbero raggiungere il 2% del Pil dello Stato membro che li chiedesse. Appare infatti ancora chiaramente presente *una frattura *tra la posizione di Paesi come l'Italia, la *Spagna *e la *Francia *che chiedono un impiego di finanziamenti europei contro la crisi senza condizioni e quella di Paesi come l'Olanda* e la *Germania *che bloccano invece l'impiego incondizionato di fondi europei comuni come il MES (che è finanziato da bond comuni Ue). Sarà decisivo il Consiglio Europeo con i leader di domani.

Va segnalato come fortemente positivo per i mercati l'accordo statunitense tra i leader del Senato per il *nuovo pacchetto di stimolo anti-crisi USA da 2 mila miliardi di dollari *in larga parte destinato a consumatori e imprese e in parte minore al sistema sanitario.

Il *governo italiano *ieri ha annunciato un inasprimento delle sanzioni per chi viola le norme sull'isolamento con multe fino a 3 mila euro. Gli ultimi dati sui nuovi contagi, scesi a quota 3.612, inviano qualche timido segnale di speranza amareggiato dal conteggio di ben 743 morti.

La tensione rimane elevata e in Europa si registrano casi drammatici anche in Spagna e Francia mentre il contagio si diffonde un po' ovunque nel mondo con l'eccezione della Cina che si avvia a un ritorno a una relativa normalità.

Stamane *l'indice IFO sulla fiducia delle imprese tedesche *a marzo ha mostrato un calo a 86,1 punti inferiore alle attese (87,7 punti) e alla rilevazione precedente (96 punti).

(GD - www.ftaonline.com)