T-Bond future pronto a ripartire. Nel corso dell'ultima ottava il derivato americano ha completato un return move verso 160,50, ovvero il ritorno a testare con funzione opposta da quella originaria il livello tecnico appena superato (in questo caso quello che era una resistenza diventa supporto), avvalorando gli indizi positivi delle ultime settimane. La permanenza sopra area 160/161 dollari potrebbe infatti portare verso 165,21 dollari e più in alto fino ai 167,57 dollari, massimi pluriennali toccati ad agosto, ed eventualmente condurre fino a obiettivi in area 170 per il test del picco di fine settembre 2016. Sotto area 160 rischio invece di cali verso area 158 dollari, media mobile esponenziale a 200 giorni.

(CC - www.ftaonline.com)