Il Consiglio di Amministrazione di Tesmec, a capo di un gruppo leader nel mercato delle infrastrutture relative al trasporto e alla distribuzione di energia elettrica, dati e materiali, riunitosi in data odierna, sotto la Presidenza di Ambrogio Caccia Dominioni, ha esaminato e approvato il Resoconto Intermedio di Gestione Consolidato al 30 settembre 2015 che conferma una crescita a doppia cifra di tutti i principali risultati consolidati, con un fatturato in aumento del 48,4%, margini in forte miglioramento (EBITDA +32,5%; EBIT +38,8%) e un incremento del risultato netto del 51,6%.

Sulla base dell'attuale livello del backlog e delle numerose trattative in fase di perfezionamento, si prevede che l'ultimo trimestre possa registrare una ulteriore crescita, sia organica che derivante dall'integrazione del Gruppo Marais, tale da consentire un miglioramento rispetto all'anno precedente di tutti gli indicatori economici e patrimoniali. Il previsto aumento dei volumi di attività contribuirà, quindi, ad aumentare la marginalità del Gruppo, con un migliore assorbimento dei costi fissi e una conseguente generazione di cassa. Inoltre, al netto dell'effetto derivante dall'aumento atteso dei ricavi, il livello d'indebitamento è previsto in diminuzione, grazie alle azioni avviate per l'efficientamento del capitale circolante.

*Principali risultati consolidati relativi ai primi nove mesi dell'esercizio 2015 *
Al 30 settembre 2015, il Gruppo Tesmec ha realizzato *Ricavi consolidati *pari a 120,2 milioni di euro, in aumento del 48,4% rispetto agli 81,0 milioni di euro registrati nello stesso periodo dell'esercizio 2014. Questo risultato è stato raggiunto grazie principalmente agli incrementi conseguiti nel settore Tesatura (+72,7%) e Trencher (+61,8%). Senza considerare gli effetti dell'acquisizione del Gruppo Marais, la crescita complessiva dei ricavi sarebbe stata pari al 34,9% e quella del settore Trencher al 31,6%.