Autore: Luca Luongo

Come funziona Coinbase. Come creare un account, i documenti richiesti e i nostri suggerimenti.


1. Presentazione Coinbase

Coinbase è una piattaforma di scambio di valute digitali (exchange) con sede a San Francisco, in California. E’ stata fondata nel luglio 2011 da Brian Armstrong e Fred Ehrsam e nell'ottobre del 2012 ha lanciato i propri servizi online per acquistare e vendere Bitcoin.
In soli tre anni la società è cresciuta fino a un milione di utenti e nel 2014 ha acquisito il servizio blockchain explorer Blockr e la società di bookmarking Kippt. In quegli anni Coinbase ha anche stretto partnership con importanti leader mondiali come Overstock, Dell, Expedia, Dish Network, Time Inc., per l'accettazione di pagamenti con bitcoin. La società ha inoltre dato la possibilità di accettare pagamenti in bitcoin alle tradizionali compagnie già esistenti quali Stripe, Braintree e PayPal. 
Il 29 marzo 2016 Coinbase è stata quotata dalla società britannica Richtopia, numero due nella lista delle 100 organizzazioni più influenti nel settore della blockchain. Nel maggio 2016, la società ha rinominato Coinbase Exchange, cambiando il nome in Global Digital Asset Exchange (GDAX) e a luglio 2016 hanno esteso il supporto alla loro piattaforma di vendita al dettaglio Coinbase aggiungendo Eether come la seconda valuta digitale offerta ai clienti al dettaglio.
Nella prima metà del 2017 Coinbase ha ottenuto la BitLicense dal Dipartimento dei Servizi Finanziari (DFS) dello Stato di New York, che autorizza la società a continuare le operazioni commerciali in valuta virtuale ed inoltre consente l'approvazione per offrire scambi di Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC) cosicché, il 9 dicembre 2017, l'app di Coinbase è diventata la più scaricata sull’ Apple App Store (iOS).

2. Garanzie offerte da Coinbase

Per garantire standard di sicurezza elevati, Coinbase utilizza una combinazione di server di archiviazione sia online che offline. Inoltre copre eventuali rischi di frode disponendo di una riserva monetaria digitale superiore al valore delle valute digitali acquistate sull’exchange. 

Questa polizza assicurativa nei confronti dell’investitore, si attiva nell’evenienza in cui Coinbase non sia in grado di garantire il mantenimento degli standard a seguito di una violazione o frode.

3. Come creare un account su Coinbase

Creare un account su www.coinbase.com è molto semplice e veloce e la procedura si struttura in due fasi di autenticazione distinte ma collegate; la prima avviene tramite email mentre la seconda tramite conferma del numero di cellulare.
Dopo aver effettuato la registrazione cliccando sul tasto “Registrati” posto in alto a destra del sito, è possibile creare un conto registrandosi come persona fisica o azienda.
Per aprire il conto è obbligatorio compilare i campi richiesti con i propri dati, nonché scegliere una password sicura ed inattaccabile. La validità di questa operazione verrà accertata con una email di verifica che verrà indirizzata all’indirizzo email inserito in fase di registrazione.
Seguendo le istruzioni indicate nella mail che Coinbase invierà, si aprirà una nuova pagina dove inserire il numero di telefono per ricevere il messaggio, con all’interno il codice da inserire nell’apposita sezione per la verifica del cellulare. Effettuato questo passaggio, si sarà reindirizzati all’interno del wallet.
Dopo aver completato la registrazione, sarà possibile accedere nuovamente al tuo conto cliccando sul tasto “Accedi” posto in alto a destra del sito.

4. I documenti richiesti da Coinbase

Completata l’iscrizione su Coinbase è possibile passare alla verifica dei documenti, la quale si potrà realizzare a scelta in due differenti modi. Per iniziare sarà necessario munirsi di: cellulare, carta d’identità, patente o passaporto.

SUGGERIMENTO: prima di verificare i documenti confermare le generalità che troverai nella sezione impostazioni.

La verifica dei documenti avviene nella sezione “Completa il tuo conto” nella dashboard. Cliccando sulla voce “Verifica la tua identità” si potrà scegliere tra le alternative disponibili messe a disposizione.

Coinbase effettua la verifica dei dati e in caso di esito positivo il conto risulta abilitato previa conferma attraverso due email.

5. Come mettere in sicurezza l'account in Coinbase

Mettere in sicurezza l’account che è stato creato su Coinbase è molto importante visto quello che sta accadendo a migliaia di persone. 

Esistono delle procedure che permettono di incorrere in meno rischi possibili, ecco le principali:

  • Durante la fase di registrazione a Coinbase si consiglia di utilizzare un account email diverso da quello abituale, meglio se uno specifico cosicché da essere utilizzato per tutti gli account registrati nelle criptovalute.

 

  • Attivare sempre la procedura di autenticazione 2FA (a due fattori) mediante applicazioni come Authy o Google Authenticator.

 

  • Non salvare mai indirizzi di posta elettronica o password sul pc o sulle chiavi online che tutti i browser mettono a disposizione.

 

  • Se possibile utilizzare chiavette USB criptate per salvare i dati o documenti.

 

  • Non cedere a terze parti i propri dati di accesso. 

 

6. Depositare Fondi su Coinbase

Verificati i documenti su Coinbase è possibile effettuare il primo deposito in ottica di acquisto di criptovaluta.  

Nella sezione “Completa il tuo conto” nella dashboard e cliccando sulla voce “Aggiungi un metodo di pagamento” si potrà scegliere tra le alternative disponibili messe a disposizione da questo exchange. 

SUGGERIMENTO: per piccoli investimenti utilizzare la carta Visa o MasterCard mentre per quanto riguarda grandi investimenti scegliere il conto corrente.

Le tempistiche di accredito del denaro sono completamente diverse, con la carta è quasi istantaneo mentre con il bonifico bancario ci vogliono all’incirca 3/4 giorni lavorativi.

7. Come comprare crptovalute su Coinbase?

Completata la fase di versamento su Coinbase è possibile comprare ad oggi 9 febbraio 2018 le seguenti criptovalute: Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin. 

Dalla sezione “Acquista/Vendi” nella dashboard e cliccando sulla voce “Acquista” si può scegliere tra le alternative disponibili di valuta digitale messe a disposizione da questo exchange. L’ammontare acquistato si potrà verificare nella sezione “Conti”. 

SUGGERIMENTO: i limiti di acquisto con conto corrente sono impostati a 100.000€ mentre per carta di credito a 750€.

8. Come trasferire criptovalute da Coinbase

Su Coinbase è possibile inviare criptovalute a un altro portafoglio virtuale. 

Nella dashboard cliccando sulla voce “Conti” si trovano i riquadri delle varie valute digitali che Coinbase mette a disposizione, cliccando su “Invia” avvieremo la procedura di trasferimento di criptovaluta da un wallet a un altro. La conferma dell’avvenuta transazione apparirà nella sezione “Conti”.

SUGGERIMENTO: tenere a portata di mano l’indirizzo del portafoglio di destinazione.

9. Come ricevere criptovalute su Coinbase

Su Coinbase è possibile ricevere criptovalute da un altro portafoglio virtuale. 

Nella dashboard cliccando sulla voce “Conti” si trovano i riquadri delle varie valute digitali che Coinbase mette a disposizione, cliccando su “Ricevi” avvieremo la procedura di trasferimento di criptovaluta da un wallet a un altro. La conferma dell’avvenuta transazione apparirà nella sezione “Conti”.

10. Come vendere criptovalute su Coinbase

Completata la fase di acquisto di valuta digitale su Coinbase è possibile vendere la criptovaluta detenuta nel wallet. 

Dalla sezione “Acquista/Vendi” nella dashboard e cliccando sulla voce “Vendi” si può selezionare la valuta digitale che si vuole riconvertire in euro. L’ammontare acquistato in valuta fiat  si può verificare nella sezione “Conti”. 

SUGGERIMENTO: i limiti di vendita relativi all’intero ammontare di criptovaluta detenuta è di 100.000€.

11. Ritirare i fondi da Coinbase

Su Coinbase prelevare fondi detenuti nel wallet in valuta fiat è semplice e veloce. 

Nella dashboard cliccando sulla voce “Conti” si trova il riquadro Portafoglio Euro e cliccando sulla dicitura “Preleva” si inizierà la procedura di ritiro fondi. La conferma dell’avvenuta transazione apparirà nella sezione “Conti”. 

12. Giudizio complessivo su Coinbase

Il giudizio compessivo su Coinbase è positivo e la nostra valutazione finale è di 3,6 (da 1 a 5);

Account: apertura e creazione del nuovo profilo facile e immediata. voto 4

Documenti: i documenti sono stati verificati in meno di 30 minuti. voto 4

Commissioni: costi commissionali molto elevati, da evitare l'utilizzo delle carte di credito/debito. voto 2

Sicurezza: la messa in sicurezza dell'account è stata facile ed intuitiva. voto 4

Trading: compare o vedere risulta molto facile anche per quelli che non hanno mai fatto operazioni di trading. voto 4

Prelievo: tempo di accredito nella norma, 2 - 3 giornali lavorativi. voto 4

apk