Fabrizio Brasili

Fabrizio Brasili è un affermato analista finanziario italiano, che opera in qualità di financial planner nel lungo corso avvalendosi di uno studio globale di tutte le discipline e degli indicatori finanziari, ottenendo così risultati equilibrati e ponderati.
Fabrizio Brasili ha conseguito i suoi studi presso l'Università statale di Milano, laureandosi in Scienze Politiche, inoltre si è specializzato in sociologia presso l'Università di Trento.
Dopo brevi periodi formativi in aziende internazionali come IBM e Unilever è approdato al gruppo editoriale RCS, dove ha collaborato fino al 1982 in qualità di giornalista economico finanziario, scrivendo per le testate giornalistiche del Corriere della Sera e per il settimanale Il Mondo.
Negli anni ottanta si è occupato del mondo telematico ed ha trascorso un breve periodo come operatore di borsa (Remisier) presso l'agente di cambio Murchio. In seguito ha imboccato la strada della promozione finanziaria, collaborando fra l'altro con Euro Mobiliare Sim ed INA Sim.
Successivamente ha abbracciato l'occupazione della consulenza indipendente, occupandosi anche di pianificazione finanziaria mobiliare sia a livello nazionale che estero, lavorando anche in Francia.
Fabrizio Brasili è socio ordinario di AssoConsulenza. Dal 2010 si occupa di redigere in proprio una lettera di analisi finanziaria operativa in abbonamento, per Privati, Imprese e Banche.



Lettera finanziaria. Di nuovo sui supporti

Intesa ed Unicredit hanno ancora ripiegato e si sono riportati a metà del loro recupero.

Lettera finanziaria. Di nuovo sui supporti

Si alzano i volumi. Si abbassano i prezzi

Più che brutto segnale, regola rispettata.

Si alzano i volumi. Si abbassano i prezzi

Lettera finanziaria. Molta confusione

Paiono tutte sparite, almeno dai media, le tensioni geopolitiche ed economiche di ogni parte del mondo.

Lettera finanziaria. Molta confusione

Lettera finanziaria. Ed ora viene il bello

Il nostro Btp subirà ancora attacchi, sopratutto sul 2 anni, che supererà ancora il rendimento del decennale Usa Tutto già visto.

Lettera finanziaria. Ed ora viene il bello

Effetto Savona, crollo Petrolio. Salta tutto

Lo SP500 VIX rimane addirittura schiacciato fra 12 e 14, in zona tranquilla, anche se non sui minimi di 9/10 toccati quest'anno.

Effetto Savona, crollo Petrolio. Salta tutto

Lettera finanziaria. Il clima si fa pesante

Proprio appesi al filo dei 23000 di future Giugno, appesantiti, come al solito, dalle banche. Un copione già visto in momenti recenti e passati.

Lettera finanziaria. Il clima si fa pesante

Lettera finanziaria. Mercati a tre facce

Il Dow è ad un passo dai 25000 punti, pur in presenza di un dollaro ritornato un po' più forte.

Lettera finanziaria. Mercati a tre facce

Lettera finanziaria. Tutti, di nuovo, sotto le resistenze

Il Vix, nella notte ha già virato al rialzo oltre 18, mai domo.

Lettera finanziaria. Tutti, di nuovo, sotto le resistenze

Lettera finanziaria. Di nuovo tira e molla

In un clima, certo più sereno a livello mondiale, almeno di facciata, ha preso il comando dei mercati il binomio dollaro e (aspettative) tassi.

Lettera finanziaria. Di nuovo tira e molla

Lettera finanziaria. Venti di guerra sì, ma dagli Usa

Attenzione a tensioni sul petrolio che potrebbe schizzare verso i 70/72$sul WTI e 76/78 sul Brent.

Lettera finanziaria. Venti di guerra sì, ma dagli Usa

Lettera finanziaria. Trump continua a creare confusione

Le tensioni più che con il dollaro, saranno monitorate con il VIX e sopratutto con il petrolio.

Lettera finanziaria. Trump continua a creare confusione

Lettera finanziaria. Rotti tutti i supporti

Con un effetto domino ed a valanga i mercati Europei Americani ed Asiatici, in sequenza, si sono portati sotto i supporti già toccati ai primi di febbraio.

Lettera finanziaria. Rotti tutti i supporti

Lettera finanziaria. Mercati a doppia faccia

Con un sincronismo perfetto tutti, ma proprio tutti i mercati ed assett hanno prima preso la via dei supporti più importanti e poi hanno rimbalzato.

Lettera finanziaria. Mercati a doppia faccia

Lettera finanziaria. Spaventati da Trump

Le notizie negative, quando il sentiment del trend è così impostato, arrivano negative a grappolo.

Lettera finanziaria. Spaventati da Trump

Lettera finanziaria. Dollaro in forte recupero  tecnico

Sull'euro siamo passati in due sedute da 1,2555 a 1,2395, massimi e minimi intraday.

Lettera finanziaria. Dollaro in forte recupero  tecnico

Lettera finanziaria. Dollaro sempre debole

Dopo aver toccato i minimi di 1,22 contro euro, in tre sedute il dollaro è velocemente ritornato sui massimi di 1,2550, senza trovare soverci ostacoli, per poi ritorni are sotto 1.25.

Lettera finanziaria. Dollaro sempre debole
apk