Il bollo auto si conferma una delle imposte più contestate in Italia e ogni anno costringe milioni di italiani a mettere mano al portafoglio per versare alla Regione di riferimento quanto dovuto per il semplice possesso di un veicolo.

Vane le speranze di approdare ad un'abolizione di questa imposta che assicura un gettito di rilievo alle Regioni.

Bisogna quindi accontentarsi semplicemente delle esenzioni previste che però sono riservate solo a determinate categorie di veicoli o di persone.

Bollo auto: arriva la bella notizia. In Lombardia scatta il rimborso

Ogni tanto però non manca qualche buona notizia e possiamo sicuramente definire tale quella arrivata in questi giorni dalla Lombardia che si conferma al momento la Regione italiana più attiva in termini di aiuti e provvedimenti messi in atto in relazione al pagamento del bollo auto.

La Giunta regionale lombarda, presieduta da Attilio Fontana, ha deciso di rimborsare agli agenti di commercio la tassa automobilistica versata per il 2020.

Come spiegato dall'assessore lombardo allo sviluppo economico, Guido Guidesi:

"Si tratta di un ulteriore sostegno alle imprese lombarde a supporto di uno specifico settore. Con questa misura abbiamo concretizzato l’impegno assunto dalla Giunta in condivisione con il Consiglio regionale”.

La Regione Lombardia ha stanziato 7,5 milioni di euro per questa misura che interesserà i 36.600 agenti e rappresentati di commercio residenti nel territorio lombardo. 

Bollo auto: a chi spetta il rimborso in Lombardia e come chiederlo

Il rimborso del bollo auto avverrà sotto forma di un contributo a fondo perduto, pari alla somma spesa nel 2020 per la tassa automobilistica.

Il rimborso vedrà tra i destinatari le microimprese iscritte al registro delle imprese e ancora attiva nel 2021.

Nel dettaglio si tratta degli intermediari del commercio, gli intermediari di autovetture e di autoveicoli leggeri, di altri autoveicoli, di parti e accessori di autoveicoli, di motocicli e ciclomotori e di parti e accessori per motocicli e ciclomotori.

Chi è in possesso dei requisiti per accedere al rimborso del bollo auto pagato per il 2020, può fare richiesta alla Regione tramite il sito www.bandi.regione.lombardia.it.

Come detto prima, la Lombardia già prima della novità annunciata in questi giorni aveva adottato altri provvedimenti per il bollo auto.

Bollo auto: nel 2021 scatta l'esenzione in Lombardia. Ecco per chi

Al fine di venire incontro alla categorie gravemente colpite dalla crisi dovuta all'emergenza COVID-19, la Regione guidata da Attilio Fontana, limitatamente al 2021, ha deciso di esentare dal versamento del bollo auto tutti i veicoli di proprietà o utilizzati a titolo di locazione, delle imprese che esercitano attività di trasporto di persone mediante servizio di noleggio autobus/auto con conducente o mediante servizio di taxi.

Bollo auto: come avere il 15% di sconto

Infine, da ricordare che la Lombardia già dagli anni passati riconosce uno sconto sul bollo auto valido per chi sceglie una determinata modalità di pagamento.

Si tratta di una riduzione del 15% sull'imposta automobilistica per quanti scelgono la domiciliazione bancaria come forma di pagamento.

In altre parole chi autorizza l'addebito diretto sul conto corrente del bollo auto potrà beneficiare di uno sconto del 15%.