Nessuno se lo aspettava, nessuno se lo poteva immaginare. In un'Italia continuamente bloccata dal lockdown, parte la grande rivoluzione del bollo auto. Un grande rinnovamento che parte dal basso, dagli stessi utenti. Ossia dagli automobilisti, che devono ogni anno pagare quella che a tutti gli effetti viene considerata come una delle tasse più odiate. Il 50% degli automobilisti paga il bollo auto online: complice il Covid 19, che limita gli spostamenti, i contribuenti si mantengono in regola con i pagamenti utilizzando i sistemi più disparati: canale telematico, bancomat, carta di credito o bonifico bancario.

A spingere gli Italiani verso sistemi alternativi al contante è stato soprattutto il bonus cashback, che è stato attivato a dicembre 2020. Invogliati dalla possibilità di ottenere un rimborso pari al 10% sulla spesa effettuata, molte persone hanno iniziato ad utilizzare dei sistemi tracciabili per effettuare i pagamenti.

Bollo auto, crolla l'uso dei contanti!

Continuano a diminuire gli automobilisti che scelgono di pagare il bollo auto con il contante. Una decisione determinata principalmente dalla volontà di evitare di fare la fila agli sportelli bancari, alla posta o agli uffici ACI. Ricordiamo, infatti, che la tassa può essere pagata comodamente da casa, tramite l'home banking o grazie allo smartphone. Per rendere il tutto più comodo, è possibile adoperare anche alcuni servizi digitali come l'App Io o Satispay.

Proprio Satispay ha confermato come le abitudini degli Italiani siano cambiate: solo attraverso questa piattaforma, nel corso del 2020, sarebbe stato registrato un incremento pari al 110% delle transazioni per pagare il bollo auto, per un totale di 100.000 transazioni.

Il pagamento del bollo auto e moto è stato uno dei servizi a maggior crescita nel 2020, contribuendo al complessivo aumento del 30% dell’utilizzo dei servizi in app che abbiamo riscontrato quest’anno, complice anche la complicata situazione sanitaria che ci siamo ritrovati ad affrontare - spiega Dario Brignone, co-founder e CTO di Satispay -. Crediamo che questi rappresentino lo specchio di un vero e proprio cambiamento nelle abitudini di pagamento da parte degli italiani. Continueremo a lavorare con determinazione per rendere le incombenze quotidiane ogni giorno più semplici e sicure per un sempre maggior numero di persone in futuro.

Il pagamento del bollo auto manda in crash l'App Io!

In questi mesi sembra che sia abbastanza normale che le app della pubblica amminitrazione vadano in tilt. E' successo anche all'App Io, andata a gambe all'aria dopo i milioni di download eseguiti per il bonus cashback. In questi giorni, poi, alcuni automobilisti sono stati scelti come tester della nuova possibilità che verrà concessa e che per il momento è solo in fase di sperimentazione. Sarà possibile pagare, tramite l'App Io, tutti i servizi relativi al bollo auto offerti dall'Aci. Sarà, quindi, anche possibile calcolare l'ammontare della proprio obolo e procedere al pagamento senza effettuare degli errori. I contribuenti potranno anche ricevere un bel promemoria, che ricorda loro che devono pagare il bollo auto entro una determinata data. Potranno quindi pagarlo e ricevere conferma del pagamento. Il nuovo servizio darà la possibilità di accedere ai vari documenti, ai pagamenti e a tutte le informazioni utili, indipendentemente che queste siano a livello locale o nazionale.

Tra i servizi gestiti dall'Aci, non passerà dall'App Io solo e soltanto il bollo auto. Tramite questa applicazione sarà possibile ricevere una notifica relativa ad un certificato di proprietà digitale disponibile per un qualsiasi veicolo. Sarà inoltre possbile consultare un riepilogo dei propri certificati di proprietà digitale. I servizi offerti dall'Aci sono stati tra i primi a comparire sull'App della Pubblica Amministrazione, che dovrebbe permettere agli automobilisti di accedere a documenti, pagamenti, informazioni e servizi utili sia a livello nazionale, sia a livello regionale o locale. L'utente potrà effettuare, tramite l'App Io, una serie di operazioni utilizzando il proprio smartphone.

Una strada tutta in discesa?

Diciamo che l'App Io dovrebbe essere una strada tutta in discesa e dovrebbe facilitare i pagamenti dei contribuenti. L'applicazione è possibile scaricarla sia su Goole Play Store che sull'App Store. E' completamente gratuita: si dovrà poi effettuare il login utilizzando lo Spid o la Carta di Identità Elettronica. Una volta registrati, tramite il sistema della Pubblica Amministrazione, dovrebbe arrivare all'utente una notifica che gli ricorda che il bollo auto è in scadenza. L'avviso dovrebbe arrivare solitamente 15 giorni prima rispetto la scadenza. A questo punto sarà possiibile effettuare il pagamento utilizzando Paypal o Satispay.

Prima di procedere al pagamento potranno essere registrate tutte le carte di credito o i bancomat, in modo da velocizzare i tempi di pagamento. Nel momento in cui si effettua l'accesso, è necessario scegliere la scheda Servizi dal menu in basso e cliccare su Nazionali. In questo modo sarà possibile configurare il pagamento del bollo auto e prevedere la notifica prima della scadenza.