Rispondiamo oggi ad un quesito pervenuto alla nostra Redazione:

“Buongiorno, sono una giovane mamma che soffre di ipogalattia. Ho un bambino di quattro mesi e mi ha detto il pediatra che devo dargli il latte artificiale. Posso beneficiare del Bonus Latte Artificiale per l’anno 2021?”.

Bonus Latte Artificiale 2021: anche per le mamme che soffrono di ipogalattia?

L’ipogalattia è una patologia che si sostanzia in una scarsa secrezione di latte dalla mammella della donna. Può essere sviluppata dalla nascita o a causa di ipoalimentazione o altre malattie. La causa principale è la scarsa produzione di prolattina.

Nel caso in cui il medico riscontri la presenza dell’ipogalattia, le mamme dovranno allattare il proprio piccolo con il latte artificiale. Si tratta di un contributo di 400 euro annui che permette di sostenere economicamente le neomamme che non possono allattare il neonato al seno, ma solo con il latte artificiale. Naturalmente l’impossibilità di allattare al seno andrà certificata dal medico curante.

Bonus latte artificiale 2021: fino a quanti anni?

Il Bonus latte artificiale 2021 previsto per le mamme che soffrono di ipogalattia o di agalattia è erogato fino al sesto mese di vita del neonato, momento della vita del bimbo in cui ha inizio lo svezzamento.

Bonus latte materno 2021: come presentare la domanda?

Come abbiamo anticipato la mamma che soffre di ipogalattia o di agalattia può richiedere il Bonus Latte Artificiale 2021. Attualmente non ci sono istruzioni ufficiali su procedure e regole per presentare domanda per avere il bonus latte artificiale 2021. La domanda deve essere presentata all’Inps.

Bonus Latte Artificiale 2021: a quanto ammonta il contributo?

Il Bonus Latte Artificiale prevede l’erogazione di un contributo di 400 euro per l’acquisto gratuito di latte artificiale. Si ricorda che l’intero importo dovrà naturalmente essere utilizzato solo ed esclusivamente per acquistare il latte artificiale.

Bonus Latte Artificiale 2021: anche per le donne disoccupate?

Il Bonus Latte Artificiale spetta anche alle madri disoccupate che non hanno un reddito sufficiente tale da potersi permettere l’acquisto del latte artificiale.

Bonus Latte Artificiale: chi sono le donne escluse?

Sono escluse dal contributo di 400 euro tutte le mamme che non soffrono di ipogalattia e di agalattia. Dunque, sono escluse tutte quelle mamme che, pur potendo allattare al seno, preferiscono acquistare per il proprio bambino il latte artificiale e non sono affette da alcun tipo di patologia.