La lotteria degli scontrini è una iniziativa attiva anche nel 2022, introdotta dallo stato, che consente ai cittadini di vincere alcune interessanti somme di denaro pagando, tramite metodi tracciabili, per l'acquisto di diversi beni o servizi. Come spiega Informazionefiscale.it, alcuni premi in denaro sono corrisposti ai cittadini che pagano, altri agli esercenti che hanno emesso lo scontrino vincente:

“In palio 15 premi da 25.000 euro per gli acquirenti e da 5.000 euro per gli esercenti. Come previsto, i vincitori riceveranno un’email per posta elettronica certificata, PEC, oppure una raccomandata.”

Per partecipare alla lotteria degli scontrini è possibile consultare le istruzioni al portale ufficiale, messo a disposizione appositamente dal fisco per l’iniziativa: "Lotteriadegliscontrini.gov.it". Una volta deciso di partecipare, e presentati alcuni documenti, è possibile ricevere un codice lotteria da mostrare al momento degli acquisti all’esercente, dichiarando di voler partecipare all’estrazione.

I premi che lo stato ha messo a disposizione dei cittadini sono molteplici, con estrazioni settimanali, mensili o annuali. I fortunati possono vincere somme interessanti, che possono andare da 5.000 a 5.000.000 euro, sia per chi compra che per chi vende.

L’iniziativa presa dal fisco italiano è rivolta a tutti, tenendo presente che sono esclusi alcuni tipi di beni o servizi per partecipare. Al momento sono resi noti i vincitori degli ultimi premi settimanali, con i relativi codici degli scontrini vincenti.

La lotteria degli scontrini, ricordiamo, è una iniziativa promossa dallo stato come misura di lotta all’evasione del fisco, perché incentiva i negozi all’emissione corretta degli scontrini. Vediamo le ultime novità in questo articolo, con i codici dei vincitori di maggio 2022.

Lotteria degli scontrini: come funziona nel 2022

La lotteria degli scontrini è una iniziativa presente da diversi mesi, e che prosegue anche in questo periodo del 2022. Si tratta di una misura che coinvolge sia i cittadini che acquistano che gli esercenti, promuovendo l’emissione degli scontrini e il pagamento tramite modalità tracciabili, come l’uso del bancomat, e limitando l'evasione fiscale.

La lotteria degli scontrini prevede numerosi premi in denaro, con estrazioni settimanali, mensili o annuali, la cui ricompensa in caso di vittoria è anche molto elevata:

Estrazioni settimanali: sono messi in palio 15 premi da 25.000 euro per chi compra, e 5.000 euro per gli esercenti che vendono;

Estrazioni mensili: sono messi in palio 10 premi da 100.000 euro per chi compra, e 20.000 euro per gli esercenti che vendono;

Estrazione annuale: il premio in questo caso arriva a 500.000.000 euro per chi compra e 1.000.000 euro per chi vende.

Esiste un preciso calendario delle estrazioni, che va a decretare i vincitori della lotteria degli scontrini, e per il momento è ancora in fase di definizione solamente l’estrazione annuale, con il montepremi finale. Per quanto riguarda le ultime estrazioni, attualmente si possono conoscere i vincitori dell’estrazione del 5 maggio 2022, e si attende l’estrazione del 12 maggio 2022.

L’iniziativa ha l’obiettivo di contrastare l’evasione del fisco e la mancata emissione degli scontrini, e incentiva i pagamenti elettronici e tracciabili a svantaggio dei pagamenti in contanti. Tuttavia i riscontri non sono ancora quelli sperati, soprattutto a proposito del numero di partecipanti all’iniziativa.

Per questo motivo al momento si sta ipotizzando di velocizzare e semplificare il sistema di partecipazione alla lotteria degli scontrini, anche eliminando la necessità di presentare il codice a barre specifico per poter partecipare al gioco con il proprio scontrino.

Sono esclusi dalla lotteria degli scontrini i pagamenti in contanti, le spese di importo inferiore a un euro, i pagamenti online, oppure gli acquisti rivolti alla propria attività di impresa. Sono anche esclusi gli acquisti con dati trasmessi tramite la Tessera Sanitaria (come l’acquisto di farmaci), e le spese documentate dalle fatture elettroniche.

Lotteria degli scontrini: i primi vincitori di maggio 2022

L’ultima estrazione settimanale è avvenuta per il 5 maggio 2022, e si tratta con precisione dell’estrazione numero 20 del 2022. Le estrazioni si sono tenute come di consueto di giovedì, e hanno coinvolto i premi settimanali. Ecco tutti i codici vincenti, dell’ultima estrazione, in riferimento all’ultima settimana di aprile.

Tutti i vincitori dell'estrazione ricevono una raccomandata, oppure una email tramite PEC che ne comunica la vincita. Ad ogni vincitore viene erogata una somma di denaro specifica, tuttavia il soggetto interessato deve provvedere a ritirare il premio entro 90 giorni dall’estrazione, per non rischiare di perderlo.

Gli importi di queste vincite sono piuttosto esigui (intorno a qualche decina di euro ciascuno), tuttavia con le vincite si possono anche ottenere somme più elevate. Per fare un esempio recente, nella regione Lazio sono stati vinti da una residente di Garbatella 100.000 euro, la somma fino ad ora più elevata che è stata vinta da una cittadina italiana, tramite un acquisto effettuato al supermercato.

Al portale ufficiale dell'iniziativa è possibile verificare quali sono i codici degli scontrini vincenti, seguendo questo link. Si tratta di 15 scontrini con data dal 25/04/2022 al 01/05/2022. L'importo massimo della vincita in questa estrazione è di 158,20 euro.

L'ultima estrazione è quella relativa a giovedì 5 maggio 2022, tuttavia sale l'attesa per la prossima, che prenderà in considerazione la settimana attuale, e che si terrà il 12 maggio 2022. Sul portale ufficiale dell'iniziativa è anche possibile accedere ad un conto alla rovescia per sapere quando verranno estratti gli scontrini vincenti. Per i partecipanti è necessario conservare lo scontrino, per validare la vincita.

Lotteria degli scontrini contro l’evasione del fisco

La lotteria degli scontrini è una delle iniziative intraprese dal governo per proseguire la lotta all’evasione del fisco. Al centro dell’attenzione vi è la necessità di limitare le situazioni di evasione del fisco, che possono verificarsi soprattutto con la mancata erogazione dello scontrino fiscale. La lotteria degli scontrini tuttavia non è l’unica iniziativa per la lotta all’evasione fiscale introdotta recentemente dal governo.

Mentre una iniziativa similare, il cashback di stato, è stata accantonata, vengono comunque promosse le limitazioni al denaro in contante in circolazione. Una misura di questo genere è per esempio la riduzione della possibilità di pagare in contanti: questa è limitata a 2.000 euro a pagamento per il 2022, e dal prossimo anno sarà ulteriormente limitata a 1.000 euro.

Oltre a queste misure, contro l’evasione del fisco si muovono anche le diverse agevolazioni che lo stato garantisce ai cittadini, sotto forma di detrazioni fiscali e credito di imposta, per i pagamenti tramite strumenti tracciabili.

Tra le agevolazioni di questo tipo ricordiamo per esempio le detrazioni fiscali che si possono ricevere in dichiarazione dei redditi, per i componenti della famiglia a carico, oppure per le spese per la ristrutturazione di un immobile di proprietà.

La lotta all’evasione fiscale si muove anche attraverso i nuovi obblighi di fatturazione elettronica, che vengono estesi già da luglio 2022 alle Partite IVA in regime fiscale forfettario, sopra i 25.000 euro. La fattura elettronica permette la tracciabilità e la completa trasparenza verso il fisco sui movimenti e i pagamenti.

Lotteria a partecipazione automatica

Una novità che presto potrebbe essere presa in considerazione è quella di semplificare le modalità di partecipazione alla lotteria degli scontrini, per coinvolgere un più alto numero di cittadini. Secondo le ultime prospettive, il governo potrebbe garantire un QR code direttamente sullo scontrino della spesa del cittadino.

A questo punto il cittadino tramite un'applicazione apposita sullo smartphone potrebbe accedere ad un'area riservata all'interno di una applicazione (che potrebbe essere l'app "Io") per vedere nell'immediato se ha vinto oppure no un odei premi in palio.

Entro il 30 giugno il governo introdurrebbe diverse norme e iniziative fiscali, e potrebbe essere facilmente inclusa anche una modifica di questo tipo alla lotteria degli scontrini. L'obiettivo di questa modifica sarebbe quello di semplificare l'accesso all'iniziativa, che attualmente avviene tramite diversi step e tramite sito ufficiale.

In questo modo si incentiverebbe la partecipazione al gioco, che secondo i primi dati non sta dando i risultati voluti in termini di interesse verso questa misura. Secondo i primi dati, nei comuni più piccoli neanche il 20% dei cittadini ha aderito all'iniziativa.

Lotteria degli scontrini e fisco: obbligo di POS

La lotta all’evasione del fisco si fa quindi più stringente, soprattutto per esercenti e proprietari di negozi. Per questi soggetti, ma anche per molti professionisti autonomi, scatta a partire da quest’anno l’obbligo di munirsi di POS per poter garantire ai propri clienti i pagamenti elettronici, ovvero tramite metodi tracciabili.

Oltre a aderire alla lotteria degli scontrini, per gli esercenti dall’estate 2022 sarà necessario munirsi di strumenti per facilitare il pagamento tracciabile, ovvero di POS, e garantire l’emissione dello scontrino. Come riporta Edilportale.com, dal 30 giugno 2022 scatta l’obbligo del POS per gli esercenti:

“Il decreto anticipa dal 1° gennaio 2023 al 30 giugno 2022 l’obbligo di dotarsi del POS e di accettare pagamenti elettronici. Chi non accetterà i pagamenti con carta sarà punito con una sanzione pari a 30 euro, aumentata del 4% del valore della transazione rifiutata.”

Vengono quindi già introdotte le sanzioni per evasione fiscale per chi non aggiorna i propri sistemi di pagamento, e non consente ai clienti di pagare attraverso l’uso del POS. La lotteria degli scontrini in un certo senso ha anticipato questi obblighi proponendosi come iniziativa per cui anche gli esercenti possono accedere ad importanti vincite in denaro.

Tuttavia la svolta vera e propria consiste nell’introduzione di sanzioni in denaro per tutte le attività che sono tenute a mettere a disposizione un POS per i pagamenti, e che ancora non hanno aggiornato i propri sistemi.

Ricordiamo che, a questo proposito, in caso di partecipazione alla lotteria degli scontrini vanno esclusi i pagamenti in contanti, in quanto sono ritenuti validi per partecipare solamente gli scontrini emessi a seguito di un pagamento con metodi elettronici e tracciabili, come il bancomat.