L'azienda abruzzese Grempredictive ha appena lanciato la piattaforma online Portale Bonus 110. Cos'è? E' un marketplace dedicato al Superbonus 110% sulle ristrutturazioni edilizie confermato dalla Legge di Bilancio anche per il 2021 che fa incontrare domanda e offerta, ovvero chi intende fare i lavori ed i professionisti ed aziende edili usufruendo del bonus. I clienti possono inserire in totale sicurezza i dati del proprio immobile ed ogni operazione viene effettuata nella massima trasparenza e regolarità, nel pieno rispetto delle norme previste dal Governo per il superbonus, in ottemperanza ai decreti per ottenere la detrazione fiscale. Nel caos delle attuali asimmetrie informative, mancava un sistema dedicato al committente/contribuente, protagonista dell'agevolazione fiscale. Come funziona il Portale Bonus 110 e quali sono i grandi vantaggi per contribuenti ed aziende edili?

Portale Bonus 110: come funziona il marketplace dedicato al Superbonus 110%

Il Portale Bonus 110 creato e lanciato da Grempredictive sfrutta la predittività e le potenzialità dei Big Data. Lanciato di recente, ha già attirato più di 200 committenti ed assegnato 80 cantieri. I numeri sono in costante crescita come è normale che sia: la piattaforma viene aggiornata in tempo reale. E' un progetto unico nel suo genere che colma una lacuna importante. Aiuta i contribuenti a districarsi nel mondo edilizio, ad andare a colpo sicuro superando il caos informativo, il complesso dedalo di norme, la spigolosità del sistema edilizio italiano. Questa idea supera le problematiche degli e-commerce in cui manca una visione 'clientecentrica', la salvaguardia del committente.

La piattaforma virtuale user friendly consente ai clienti interessati di far incontrare professionisti ed imprese edili che si occupano di ristrutturazioni. I contribuenti possono inserire in modo semplice e sicuro i dati del proprio immobile e di cercare aziende che si occupano degli interventi usufruendo del Superbonus 110%. In questo modo, si crea una rete virtuale accessibile a tutti garantendo l'incontro fra edifici che necessitano. di lavori e le aziende in grado di eseguirli. Questo progetto coinvolge tutti gli interessati al Superbonus 110: privati che vogliono registrare il loro immobile per ottenere la riqualificazione energetica, imprese edili e tecnici che vanno in cerca di nuovi cantieri secondo i criteri previsti per l'erogazione del Superbonus 110.

Il Portale Bonus 110 e la folksonomia

Sfruttando la tecnologia predittiva dei Big Data, il Portale Bonus 110 si avvale della cosiddetta folksonomia. Cos'è? E' la creazione di un ecosistema di dati basato su tag, realizzato direttamente dagli utenti, in grado di generare un sistema di autovalutazione. L'ha spiegato a Business Insider l’ingegner Graziella Di Filippo, ad e fondatore del portale. Folksonomia è un termine composto da "folk” (popolo) e “tassonomia”, una modalità per categorizzare i dati generata direttamente dagli utenti grazie all'utilizzo di tag, parole chiave, in base a gusti e preferenze individuali. Questo sistema crea un'esperienza collettiva, frutto di comportamenti ed azioni degli stessi utenti, che migliora la comunicazione puntando su due principali obiettivi:

- consentire a tutti gli utenti della piattaforma di adottare un comportamento virtuoso nei confronti degli altri;

- incrementare il numero di iscritti sul portale con l'inserimento del maggior numero di dettagli registrati dai committenti.

Graziella Di Filippo ha spiegato quanto siano fondamentali le tecnologie di trattamento dei dati. Sfruttando l'intelligenza artificiale (Big Data), è possibile ottimizzare ed automatizzare le campagne di marketing regolando in tempo reale gli algoritmi. L'importanza dei modelli predittivi consiste nella possibilità di migliorare la lead generation e le vendite: aiutano a comprendere quali contenuti comunicare ai vari pubblici.