La fine di ottobre si avvicina e con esso anche le scadenze degli oneri fiscali. È difficile ricordare tutte scadenze fiscali e proprio per questo ogni mese faremo il riassunto delle scadenze e le date da ricordare. Tra le scadenze di ottobre 2021 ricordiamo i versamenti a favore del fisco da effettuare entro la fine di ottobre. 

Altre scadenze fiscali riguardano invece le imposte sui contratti di locazione, qualora fossero attivi, I pagamenti del canone TV e le imposta che devono essere versate dai soggetti aventi partita IVA, come associazioni e commercianti. Mi particolare, bisogna ricordare le scadenze che riguardano i pagamenti dell’Irpef, Ires e Irap ed il versamento delle imposte sostitutive. 

Entro le scadenze di ottobre bisogna anche ricordare le cartelle esattoriali. Per chi, infatti, ha optato per la rateizzazione delle cartelle esattoriali, entro la fine di ottobre 2021 sarà necessario effettuare i pagamenti. Quindi, al termine della pace fiscale fissata in data 30 settembre 2021, riprenderanno i pagamenti dei debiti fiscali. Sta facendo riferimento le rate già scadute a luglio 2021.

Ma vediamo più nel dettaglio tutte le scadenze da ricordare. Vi ricordiamo di seguirci per restare al passo con le novità inerenti all’ambiente fisco e tasse.

Scadenze fiscali: 1° ottobre ’21, pagamento imposta di registro

Il primo di ottobre, per chi non l’avesse fatto, era il termine ultimo per effettuare il pagamento dell’imposta di registro sui contratti di locazione. Imposta di registro è un'imposta indiretta e viene calcolata in base al valore espresso nella registrazione della scrittura, che può essere pubblica o privata.

Per la registrazione dei contratti di immobili ad uso abitativo l'imposta di registro ammonta intorno al 2% del canone annuo. La percentuale, invece, varia per gli immobili strumentali e per i fondi rustici. In sostanza, l'imposta di registro varia a seconda del l'immobile.

Secondo https://www.theitaliantimes.it/

“Se per un immobile ad uso abitativo il canone di locazione annuo è fissato a 8.400 €, pari a 700 € mensili, l'imposta di registro da versare per ogni annualità e di 168 €, pari al 2% di 8.400 €.”

Questo sarà l'importo dell'imposta di registro da versare.

Scadenze fiscali: 15 ottobre ’21, canone tv e altri adempimenti contabili

Entro il 15 ottobre dovrà essere effettuata la comunicazione all'Agenzia delle entrate del canone TV e di tutte le fatture annesse a quest’ultima. Ricordiamo che il canone tv sarà automaticamente aggiunto alla bolletta dell’energia elettrica direttamente dal vostro ente di distribuzione dell’energia.

Bisogna ricordare, inoltre, altre importanti scadenze fiscali e pagamenti da effettuare entro il 15 ottobre ’21. I soggetti con Partite IVA dovranno effettuare i pagamenti del mese appena terminato. Tutti i pagamenti, però, andranno fatti in riferimento alle fatture, ai beni consegnati o spediti nel mese precedente. Tutte le fatture dovranno poi contenere tutti i dati necessari per una corretta registrazione.

A chi sono rivolti i suddetti obblighi? Ovviamente, a tutti i detentori di partita IVA, quindi, a tutti i liberi professionisti, imprenditori, commercianti, artigiani, lavoratori autonomi, Società di capitali e di persone, Spa e srl ecc. 

Per le ASD e le altre associazioni, gli adempimenti riguardanti le annotazioni dei corrispettivi derivanti da eventuali redditi cumulati in questo mese.

Anche tutti quei soggetti non obbligati alla trasmissione telematica dovranno registrare tutti i redditi cumulati durante questo mese. In particolare, chi saranno i soggetti obbligati ad effettuare questa registrazione? Tutti i lavoratori autonomi, titolari di partite IVA, le società di persone o di capitali, gli enti pubblici e privati e le cooperative.

Per chi non lo avesse ancora fatto, c'è tempo per effettuare tutte le registrazioni del caso, ma bisogna tenere in considerazioni anche le eventuali more e gli interessi cumulati per i giorni di ritardo.

Vi consiglio nel frattempo la visione del video del canale Youtube Informazione Fiscale con tutte le novità in ambito Fisco e Tasse. Il canale YouTube di Informazione Fiscale offre ai propri lettori interviste, eventi e infografiche realizzate dalla redazione di www.informazionefiscale.it ed aventi ad oggetto le principali questioni fiscali e del lavoro che caratterizzano il nostro sistema economico. Potete seguirli anche sul gruppo Facebook e su LinkedIn.

Scadenze fiscali: 18 ottobre ‘21: scadenze fiscali e ravvedimento

Le scadenze fiscali del 18 ottobre sono molte, soprattutto relative al pagamento di diverse imposte specifiche. Ma vediamone alcune nel dettaglio. Per il 18 ottobre la scadenza più importante da ricordare è quella relativa al pagamento della rata Irpef. I soggetti dovranno effettuare il pagamento come primo acconto del 2021 e come saldo del 2020. Chi sono gli interessati ad effettuare il suddetto pagamento? Ovviamente titolari di partita IVA.

Per quest'ultimi, al pagamento della rata Irpef verrà anche addizionato un interesse corrispettivo a titolo di maggiorazione, pari allo 0.40%. Ricordiamo, sempre per le partite IVA, la scadenza degli adeguamenti Isa e le addizionali comunali e regionali.

Il 18 ottobre è anche il termine ultimo per il pagamento della Tobin tax, ovvero dell'imposta sulle transazioni finanziarie. Questa tassa è rivolta alle proprietà di azioni e alle partecipazioni di società. 

Sempre per le partite IVA scade il 18 ottobre la cedolare secca. I soggetti dovranno effettuare il pagamento del primo acconto del 2021 del e del saldo del 2020. I suddetti pagamenti dovranno essere effettuate mediante modello F 24 Trame del portale dell'Agenzia delle entrate, oppure tramite Fisconline o Entratel. Se non siete abili con questi canali potrete sempre rivolgervi anche presso il vostro commercialista

Anche il pagamento delle imposte sull’IVA dovrà essere effettuato entro il mese di ottobre. Tutti i pagamenti dovranno essere effettuati entro il mese di ottobre tramite modello F 24. Bisogna ricordare anche tutte le scadenze per quanto riguarda il versamento dell’Ires. Anche in questo caso, i soggetti dovranno effettuare I pagamenti a titolo di saldo 2020 e i pagamenti come primo acconto 2021.

Oltretutto vanno anche ricordati le scadenze riguardo i pagamenti dei sostituti d'imposta. In particolare, dovranno essere effettuati tutti i versamenti delle ritenute alla fonte:

  • su redditi di capitale e interessi;
  • su redditi da perdita commerciale;
  • sulla cessione di titoli;
  • su redditi da riscatto di polizze vita;
  • su vincite e premi;
  • su bonus;
  • su pignoramenti;
  • su redditi di lavoro dipendente e assimilati.

Il 18 ottobre e anche il termine ultimo per versare tutti i pagamenti non effettuati. Ovviamente gli importi da pagare verranno anche sommati gli eventuali interessi e le more per i giorni di ritardo. Va ricordato sempre che tutti questi pagamenti dovranno essere effettuati tramite modello F 24.

Inoltre, vi invitiamo a seguirci per restare sempre al passo con le novità. Ma le scadenze non sono finite qui. Entro la fine di ottobre, infatti, mi aspettavo, ma anche i pagamenti di altre e imposte e ravvedimenti. Se volete conoscerli, continuate a leggere l'articolo.

Scadenze fiscali: 20 ottobre 2021, dichiarazioni e comunicazioni

Entro la fine di ottobre dovranno essere effettuate tutte le dichiarazioni e le comunicazioni relative al regime speciale IVA MOSS. In particolare, il 20 ottobre è il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione trimestrale IVA MOSS. Dovranno essere comunicate, infatti, tutte le operazioni svolte nel trimestre precedente.

Ogni comunicazione dovrà essere presentata per via telematica attraverso il portale dell'Agenzia delle entrate. A seguito della comunicazione, dovranno essere anche versati gli importi relativi all'IVA dovuta.

Gli obblighi fiscali non sono finiti qui. Infatti, secondo il sito https://fiscomania.com/

“a questa data corrisponde la scadenza per la trasmissione delle operazioni di verifica periodica effettuata dai misuratori fiscali abilitati, e delle comunicazioni relative alle operazioni di pagamento, debito e accredito del Canone Rai da parte delle società elettriche.”

Ricordiamo che tutti questi pagamenti potranno essere effettuati mediante il portale dell'Agenzia delle entrate, oppure affidandovi al vostro commercialista.

Se vuoi scoprire le ultime scadenze fiscali del mese di ottobre continua a leggere l'articolo.



Scadenze fiscali, 25 ottobre 2021: presentazione modello 730 integrativo e Intrastat

Gli obblighi fiscali di ottobre non sono finiti. Infatti, entro la fine di ottobre dovranno essere effettuate tutte le comunicazioni relative alla dichiarazione dei redditi e, in particolare, della presentazione del modello 730 integrativo. 

Il modello 730 integrativo può essere presentato entro il 25 ottobre per correggere eventuali errori della dichiarazione dei redditi precedente. Per presentare il modello 730 integrativo potrete affidarvi al vostro CAF o patronato di fiducia, oppure al vostro commercialista.

Un'altra scadenza importante da ricordare è quella relativa alla comunicazione dell’Intrastat. I soggetti interessati alla comunicazione sono quelli che hanno ceduto beni o servizi nel corso del mese precedente. Anche qui tutte le comunicazioni dovranno essere fatte per via telematica.

Riepilogando, quindi, tutte le scadenze sono le seguenti:

  • entro il 1° ottobre, pagamento dell'imposta di registro;
  • entro il 15 ottobre, pagamento canone.tv e adempimenti contabili;
  • entro il 18 ottobre, pagamento scadenze fiscali e ravvedimenti;
  • entro il 20 ottobre, comunicazioni relative alla dichiarazione dei redditi;
  • entro il 25 ottobre, comunicazione del modello 730 integrativo e Intrastat.

Restate sempre aggiornati con le novità e le scadenze vi invitiamo a seguirci. E voi avete adempiuto agli obblighi fiscali di questo mese? Fatecelo sapere con una mail!