Un formaggio molto amato è stato oggetto di richiamo da parte del Ministero della Salute, la ragione è che al suo interno potrebbero esserci tracce metalliche dannose per la salute di chi lo consuma da solo o in altre ricette.

I lotti a rischio sono stati immediatamente ritirati dal commercio; chi avesse acquistato il prodotto prima del richiamo non deve consumarlo, anzi è tenuto a riconsegnarlo presso il punto di vendita in cui lo ha comprato. Stiamo parlando un formaggio di capra utilizzato soprattutto nelle insalate, nei taglieri insieme agli affettati e come apertivo spalmato sul pane o sui crostini. Il richiamo è a scopo precauzionale e chi avesse ingerito i lotti sotto osservazione deve chiamare il numero verde.

Formaggio di capra ritirato dal commercio per rischio contaminazione da metalli

Con una nota del 12 settembre 2022, il Ministero ha ordinato il ritiro immediato a scopo precauzionale di un noto brand di formaggio disponibile in tutti i principali supermercati. Si tratta del tronchetti di capra del brand francese PRESIDENT prodotto da Société Fromagere De Riblaire.

Il richiamo si è reso necessario per la possibile presenza di corpi estranei metallici altamente dannosi per la salute di chi li dovesse sventuratamente ingerire. Le confezioni a cui prestare attenzione sono quelle da 1 kg con data di scadenza fissata al 25 ottobre 2022, n. 227A.

Chi ha comprato uno o più confezioni del lotto sopra indicato deve restituirlo/i nel punto vendita. Per chi invece lo avesse ingerito e/o volesse maggiori informazioni è disponibile il numero verde 800191039 nei giorni feriali compreso il sabato mattina. Gli operatori saranno a disposizione per rispondere a ogni dubbi o preoccupazione da parte dei consumatori. 

Leggi anche: Arrivano in Italia i biscotti a base di insetti, li mangeresti?