Cosa si mangia il Giorno del Ringraziamento? Le ricette dei 5 piatti tradizionali

Anche quest'anno è arrivato il Ringraziamento, la festa più famosa e più sentita negli Stati Uniti. Il momento più importante di questa giornata è senza dubbio il pranzo e sulla tavola non mancano mai i prodotti tipici della stagione e i piatti della tradizione, preparati con ricette antichissime che si tramandano di generazione in generazione. Vediamo insieme quali sono e come si preparano.

giorno-del-ringraziamento-cosa-si-mangia

Ogni anno in tutti gli Stati Uniti, il quarto giovedì di novembre si festeggia il Giorno del Ringraziamento, o Thanksgiving Day. Durante questa giornata, si celebra il ricordo del primo buon raccolto dei Padri Pellegrini nel Nuovo Mondo, ottenuto grazie all'aiuto e ai consigli dei nativi americani, senza i quali non sarebbero riusciti a sopravvivere.

La festa è molto sentita in tutto il Nord America e non c'è famiglia o gruppo di amici che non organizzi un pranzo ricco da condividere con chi ama. La tradizione vuole che sulla tavola siano serviti i prodotti di stagione, che danno vita a numerose ricette molto amate in patria e fuori.

Il re della tavola è il famoso tacchino ripieno, conosciuto ormai in tutto il mondo anche grazie ai film e alle serie tv che spesso dedicano qualche scena o qualche episodio ai festeggiamenti. Oltre al tacchino, preparato con la ricetta tradizionale tramandata dai Padri Pellegrini, sulla tavola del Ringraziamento non mancano mai il soffice pane di mais, la salsa agrodolce ai mirtilli, un buon purè di patate e le classiche torte di zucca e di noci pecan.

Scopriamo insieme come preparare le ricette dei 5 piatti preferiti dagli americani da mangiare il Giorno del Ringraziamento.

Il tacchino ripieno: come prepararlo secondo la tradizione

La portata principale del pranzo del Ringraziamento di ogni americano è il tacchino ripieno. Il tacchino arrosto era presente anche sulla tavola del primo banchetto del Ringraziamento, quello organizzato dai Padri Pellegrini, che invitarono i nativi americani a festeggiare con loro per ringraziarli del prezioso aiuto ricevuto.

La prima cosa da fare per ottenere un tacchino succoso e saporito è condirlo con erbe e spezie. La ricetta tradizionale del tacchino arrosto all'americana suggerisce di condire il tacchino all'interno e all'esterno con una mistura di prezzemolo, rosmarino, salvia, timo, sale e pepe e di ungerlo con abbondante burro fuso.

Il tacchino va poi riempito. Il ripieno tradizionale è composto da un misto di verdure e agrumi, solitamente sedano a pezzi, cipolla, carote, fette d'arancia e, a piacere, una mela. Esistono, però, per i più golosi, anche versioni di ripieno più ricco fatto con pane, erbe, burro e uova.

Fatto ciò, il tacchino va preparato alla cottura. Per prima cosa, bisogna versargli sopra una miscela di brodo vegetale e vino bianco, facendo attenzione a bagnare per bene anche la cavità con il ripieno. Poi, per un arrosto perfetto, il consiglio è quello di avvolgere completamente il volatile nella carta stagnola. Cuocere in forno finché i succhi non diventano chiari, poi eliminare la stagnola e arrostire fino a quando la pelle non diventa dorata.

Durante il pranzo del Thanksgiving Day, come vuole la tradizione, il tacchino è servito intero e tagliato dal padrone di casa dopo che ognuno dei commensali ha reso grazie per il cibo sulla tavola e per tutto quello che ha di bello nella sua vita.

Solitamente, il tacchino è accompagnato dalla salsa gravy, fatta con il fondo di cottura della carne.

Come si prepara la tradizionale salsa ai mirtilli

La salsa di mirtilli, o cranberry sauce, è il condimento americano tipico del Giorno del Ringraziamento e si trova sempre sulla tavola, accanto al tacchino ripieno. Infatti, con il suo gusto agrodolce, la salsa di mirtilli è perfetta per accompagnare le carni.

Prepararla è molto semplice: basta mescolare in un pentolino acqua, zucchero e succo d'arancia. Quando la mistura bolle, si aggiungono i mirtilli e la buccia d'arancia e si lascia cuocere per altri 10 minuti. Il gioco è fatto: in questo modo si otterrà una salsa cremosa e dal gusto dolciastro e nel contempo acidulo, pronta da servire.

La ricetta del cornbread, il pane di mais amato dagli americani

Il cornbread è un pane di mais tipico del Ringraziamento, servito per raccogliere salse e sughi dopo aver consumato la portata principale.

Nella ricetta tradizionale, il cornbread si prepara con il cornmeal, una farina di mais particolare, e con il buttermilk, una preparazione molto simile al latticello.

Per prepararlo, bisogna preparare un impasto con farina di mais, farina 00, un uovo, lievito per dolci, latte, zucchero, sale e olio di semi. L'impasto va poi messo in stampi piccoli, come quelli per cupcakes, e cotto in forno statico a 190° per 20 minuti.

La tradizionale pumpkin pie: come si prepara la deliziosa torta

La torta di zucca, o pumpkin pie, è il dolce autunnale per eccellenza negli Stati Uniti e si serve ogni anno durante il pranzo del Ringraziamento, ma anche ad Halloween e durante le feste di Natale. L'ingrediente principe del dolce è la zucca, ricca di benefici, che è uno dei prodotti autunnali più amati in assoluto.

La base è simile alla pasta frolla o alla brisé e deve essere saporita e friabile. Per prepararla, occorre impastare insieme farina, zucchero, sale e burro freddo. Quando l'impasto diventa solido, bisogna unire acqua fredda e un uovo e impastare fino a ottenere un panetto liscio che deve riposare in frigo per un'ora.

La crema, invece, si realizza unendo purea di zucca, latte condensato, due uova, zucchero, noce moscata e cannella. Si otterrà una crema liscia e liquida, da versare nel guscio di pasta sistemato in uno stampo imburrato. La torta va cotta in forno statico a 180° per 55 minuti e servita fredda e a fette con un ciuffetto di panna montata.

La ricetta della golosa pecan pie

La pecan pie, una torta a base di noci pecan, è un tipico dolce americano che si serve durante le feste e, perciò, spesso si vede sulle tavole del Giorno del Ringraziamento. E' un dolce goloso e molto amato e, infatti, si trova tutto l'anno nelle pasticcerie degli Stati Uniti.

Si tratta di una semplice crostata di pasta frolla con un ripieno di noci pecan e sciroppo d'acero. La ricetta prevede la frolla classica con farina, burro, zucchero, un uovo, un tuorlo e un pizzico di sale. Per il ripieno, bisogna mescolare lo sciroppo d'acero (o l'amido di mais) con 3 uova, lo zucchero, il burro ammorbidito e la vaniglia. Fatto ciò, si aggiungono le noci pecan tritate.

La torta cuoce per circa 60 minuti, o finché l'esterno non è dorato e compatto, e si serve fredda.