La lasagna perfetta quanti strati deve avere? Ecco la regola per sorprendere gli ospiti

Quanti strati deve avere la lasagna perfetta? Anche se non tutti lo sanno, c'è una regola da rispettare affinché questo piatto sia un capolavoro.

lasagna quanti strati

La lasagna è uno dei piatti italiani più amati al mondo. Nel Belpaese, anche se sono soprattutto due regioni a contendersi la paternità, ogni località ha la sua versione. Eppure, c'è una regola che vale per tutti: il numero degli strati. Quanti ne deve avere per essere perfetta?

La lasagna perfetta quanti strati deve avere? Ecco la regola

Tra le tante prelibatezze culinarie che ci invidiano in tutto il mondo troviamo la lasagna. Un piatto sostanzioso, che generalmente accontenta tutta la famiglia, grandi e piccini. La versione base è una, al ragù, ma le varianti sono quasi infinite. A prescindere dal condimento, però, c'è una regola che è sempre valida e riguarda il numero degli strati. Quanti ne deve avere per essere perfetta?

Secondo il Libro di cucina del secolo XIV, risalente alla seconda metà dell’Ottocento, la ricetta originale della lasagna comprende strati di formaggio e pasta all’uovo. Si parla di generici "strati", ma non si cita il numero. Eppure, secondo gli esperti del settore non devono mai essere inferiori a tre.

Per fare una lasagna perfetta, però, bisogna fare quattro o cinque strati, ovviamente ben conditi. Regolatevi anche con l'altezza della teglia: la pasta non deve mai strabordare. Inoltre, la pietanza non deve assolutamente risultare secca e ogni ingrediente deve essere ben amalgamato all'altro.

Lasagna: le altre regole oltre gli strati per farla perfetta

Dopo aver visto quanti strati fare per una lasagna perfetta, ci sono altre piccole regole da tenere bene a mente. A prescindere dalla variante, che sia bolognese, napoletana o di un'altra località italiana, la lasagna non deve mai risultare secca. Questo significa che il condimento deve essere tanto, ma mai eccessivo.

In parole più semplici, ogni strato deve essere condito in modo generoso, ma l'effetto scenico finale deve essere sempre composto. Un trucco? Utilizzate una pirofila di vetro, in modo da controllare il lavoro strada facendo e, eventualmente, rimediare agli errori.

Generalmente, la ricetta tradizionale della lasagna bolognese prevede: pasta all’uovo, ragù rosso di carne, besciamella e formaggio grattugiato a pasta dura. Ovviamente, non c'è una regola. Potete farla anche 'bianca', quindi senza pomodoro, oppure vegana. In quest'ultimo caso, potreste utilizzate la pasta di kamut, funghi misti o altri ortaggi/verdure, besciamella di riso e un formaggio vegan.